Il magico calcare dell'Abruzzo

Dedizione, passione e rispetto per la roccia e la natura, questi sono i valori che Luca e Roberto Parisse & Co hanno portato alle pendici del Gran Sasso.

19 aprile 2017
Ospiti della nuova puntata de Il paese dei BaLOCCHI su Climbing Radio, i fratelli Parisse ci portano tra le diverse aree che hanno sviluppato negli ultimi anni, anche per promuovere la lora amata terra.

Negli ultimi anni l’Abruzzo è diventato l’emblema della forza distruttrice della natura, che in pochi minuti può sbriciolare ciò che l’uomo ha edificato in decenni, se non addirittura in secoli. In questo è diventato anche suo malgrado simbolo di quella giostra che tende tristemente a ripetersi in Italia, dalla quale, oltre ai danni inferti a intere popolazioni da cataclismi naturali, emergono le speculazioni di uomini senza scrupoli, pronti a lucrare sulla sofferenza altrui.

Fortunatamente, nonostante questo, dall'Abruzzo affiorano anche esempi virtuosi, rappresentanti dello spirito di una popolazione che lotta per rialzarsi, per ricostruire tutto ciò che il terremoto ha distrutto nel concreto come nell’anima. Proprio in queso contesto, si pone l’operato che Luca e Roberto Parisse hanno portato avanti al cospetto della montagna simbolo dell’alpinismo di tutto il centr’Italia, il Gran Sasso. Qui, sui diversi versanti della montagna, tra calcare, pascoli e onirici paesaggi lunari hanno valorizzato diverse aree boulder, le hanno recensite, fotografate e filmate, trasformando in lavoro ciò che era stata la loro passione, per ritrovare la motivazione dopo il terribile terremoto del 2009.

“(…) il progetto è nato proprio dopo il terremoto. Dopo il terremoto c'è stato lo spopolamento assoluto della città e di tutto quanto il comune. Quindi per noi ritornare all'Aquila dopo qualche mese è stato veramente difficile. Abbiamo trovato motivazione proprio in questo, nell'arrampicata (...) è stata un evadere personale che è diventato un progetto concreto“

Un progetto che si è concretizzato con la pubblicazione della guida “Magia di calcare” edita da Versante Sud, in cui sono recensite tutte le zone da loro valorizzate, oltre che dalla realizzazione dell’omonimo documentario e le tante spettacolari fotografie riportate sul sito www.magiadicalcare.it/.
Un luogo che appare davvero magico e incontaminato, dove vivere la passione del boulder come arrampicata libera, creativa, e soprattutto intrinsecamente connessa alla natura e al suo potere. Ciliegina sulla torta, l’altitudine delle aree è tale da renderle adatte all’estate, stagione poco propizia ai boulderisti che hanno un numero limitato di luoghi in cui arrampicare.

“Il punto di forza di queste aree è che sono tra le poche frequentabili durante l'estate, quando si vuole evadere dal caldo della città basta venire qui da noi, dove si può arrampicare tra i 1500 e i 2400 metri di quota, non ci sono problemi di aderenza ed è uno spettacolo. Sono tutte aree in montagna, non tutte vicinissime, e si va dai 15 minuti fino a un'oretta di cammino per le aree più distante. Il punto di forza è che ci si trova in un'altra dimensione lontano da qualunque segnale di civiltà (...)”

In questo viaggio su Climbing Radio, Luca e Roberto non ci parlano soltanto di boulder e arrampicata finalizzate a loro stesse. Il loro progetto è ben più ampio e importante: dalla roccia, dalla natura e dall’amore per la montagna nasce il desiderio di promuovere la propria terra e quella bellezza che nessun terremoto potrà mai comunque cancellare.

“ (…) il messaggio che volevamo far passare con il documentario era proprio quello di far vedere la meraviglia della roccia perchè, per quello che si può pensare, il calcare è una roccia fantastica e lavoratissma, però anche delle meraviglie del posto e tutto quello che è una due giorni in montagna (...) e quello che volevamo fare passare è proprio anche lo sviluppo e la promozione delle nostre aree dopo un periodo buio che è ancora quello che segue il terremoto del 2009, per spostare un po' l'attenzione su quello che realmente è rimasto in piedi (…)”

Questo e molto altro nel podcast di questa puntata de Il Paese dei BaLOCCHI, incluse alcune informazioni preliminari sul raduno che a fine Maggio si terrà a Poggio Umbricchio e che a breve verrà ufficialmente promosso sul loro sito. Assolutamente da non perdere!

Buon ascolto!
Albertaccia

Gif c lungo 2017

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875