Colin Haley, prima solitaria della Torre Egger

In Patagonia un altro capitolo di grande alpinismo

22 gennaio 2016

Ancora Patagonia, ancora alpinismo  cinque stelle. A meno di 24 ore dalla bella ripetizione della Via dei Ragni ad opera di Della Bordella e Bacci sul Fitz Roy, arriva anche la notizia della prima solitaria della Torre Egger ad opera di Colin Haley, uno tra i migliori alpinisti della Patagonia degli ultimi anni.  

“Nel novembre del 2010 ho salito in solitaria l’Aguja Standhardt. Da allora la Egger è diventata il centro delle mie ispirazioni. Negli ultimi cinque anni ho speso molto tempo a sognare su questo obiettivo, sulle competenze necessarie da sviluppare, sull’attrezzatura da portare e sul coraggio che serviva per tale impresa."

Haley è partito alle 12.45 ed è salito prima per la parete est del Cerro Standhardt quindi ha seguito alcune calate e l’ultima lunghezza di Tobogán (Garibotti-Karo, 1999) Da qui ha raggiunto Punta Herron per lo Spigolo dei Bimbi (Cavallaro-Salvaterra-Vidi, 1991) e, dopo aver attraversato il colle tra Herron ed Egger, ha salito la via Huber-Schnarf (2005) lungo la nord della Egger fino in cima.  

fonte climbing.com

1000x195 it

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875