Gressoney: quattro scalatori morti per il crollo di una cascata di ghiaccio

Il crollo della cascata ha travolto i quattro scalatori italiani che si trovavano alla base

16 febbraio 2017
Un gruppo di alpinisiti italiani è stato coinvolto nel distacco della cascata di ghiaccio "Bonne Année" avvenuto oggi in tarda mattinata a Gressoney-Saint-Jean. il bilancio è di quattro morti e un sopravisuto:
Le vittime sono Mauro Franceschini, Fabrizio Recchia, Antonella Gallo e Antonella Gerini, membri della scuola di alpinismo del CAI Lunigiana Verticale, di cui Franceschini era direttore. Franceschini, inoltre, insieme a Fabrizion Recchia, erano storici collaboratori di Versante Sud, la casa edittrice che pubblica questo web-magazine.

Gli alpinisti si stavano preparando a salire la "Bonne Année", quella che è considerata una delle cascate più sicure della Valle d'Aosta, quando è avvenuto l'inaspettato il distacco di una parte della parete ghiacciata.

Il crollo, causato probabilmente dalle alte temperature di quest'ultimi giorni, ha travolto quattro scaltori che hanno perso la vita, mentre il quinto, Tino Amore, che si trovava in sosta più in alto, si è salvato.

TAGS:
ghiaccio
1000x195 it

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875