Ice Climbing World Cup, i risultati di Cheongsong

Il report della penultima tappa

13 febbraio 2018
Il report della penultima gara di Ice Climbing World Cub, svoltasi a Cheongsong lo scorso week-end.

La contea di Cheongsong, regione della Corea del Sud, ha ospitato il penultimo round del 2018 UIAA Ice Climbing World Tour, dal 9 all'11 febbraio. La competizione, che comprendeva i campionati asiatici, ha visto la partecipazione di 91 atleti provenienti da 14 paesi, partner di The North Face Korea e organizzati in collaborazione con la Federazione alpina coreana (KAF).

Velocità: la campionessa del mondo torna in forma
Ekaterina Koshcheeva, 22 anni campionessa del mondo di velocità dalla Russia, ha vinto il suo primo oro della stagione a Cheongsong vincendo il duello decisivo contro Natalia Belyaeva, medaglia d'oro lo scorso fine settimana a Hohhot, con un tempo di 19,36 a 19.67.

Due consistenti salite di 10,93 hanno assicurato a Ekaterina Feoktistova una medaglia di bronzo con la vittoria su Nadezda Gallyamova. Koshcheeva è la quarta atleta a vantare una medaglia d'oro speed in tutti e quattro gli eventi della Coppa del Mondo in questa stagione. Ora è a capo della classifica generale con 325 punti di vantaggio su Belyaeva (300) e Feoktistova (296).

Nikolai Kuzovlev, medaglia d'oro a Saas-Fee, ha offerto una cruda dimostrazione di potenza esplosiva nella finale maschile, preservando la sua forma migliore per le decisive due salite e registrando il miglior tempo del weekend con la sua ultima salita del muro Cheongsong - in 6.06 secondi. La sua vittoria su un Leonid Malykh impressionante e senza fronzoli raggiunto da un margine di 12,96 a 13,49. Anton Nemov, leader della classifica generale nel fine settimana, è apparso come il più pericoloso fino all'ultimo round in cui Kuzovlev ha poi brillato. Il vantaggio di Nemov (300) su Kuzovlev (295) in classifica generale è appena cinque punti. Sedendo terzo a 270 punti, il potente e robusto Ivan Spitsyn rimane in lizza per il titolo mondiale UIAA Ice Climbing 2018.

Lead: Shin prende i plausi della Corea
Un altro atto supremo di  arrampicata tecnica da parte della campionessa del mondo Woonseon Shin ha assicurato a un atleta coreana di lasciare l'evento di casa con una medaglia d'oro. Dopo la sua medaglia d'oro a Hohhot lo scorso fine settimana, Shin è stata l'unico atleta nelle fasi finali maschile e femminile a chiudere il tiro. L'altra importante scalatrice femminile della Corea e l'ultima atleta a scalare, Hannarai Song, si è dovuto accontentare del terzo posto. La russa Maria Tolokonina ha compensato la delusione dell'eliminazione della qualificazione alla velocità con una prestazione equilibrata per guadagnare l'argento. Le atlete coreani hanno conquistato tutte e quattro le medaglie d'oro della stagione con Shin che guida la classifica generale a 360 punti. Tolokonina siede seconda sul 290 e Song terza sul 265.

fonte UIAA

Kuzovlev è stato uno dei due atleti a gareggiare nella velocità maschile e nelle finali. Un settimo posto suggerisce che potrebbe esserci una comprensibile stanchezza. Alexey Dengin (310 punti) continua il suo dominio della competizione di quest'anno aggiungendo questa alle medaglie d'oro a Saas-Fee e Hohhot. La terza medaglia d'argento di Maxim Tomilov (291) della stagione lo colloca al secondo posto nella classifica generale e ha bisogno di ribaltare un disavanzo di 19 punti nella stagione decisiva a Kirov dal 2 al 4 marzo. Tornato per la sua prima gara di arrampicata su ghiaccio nel 2018, il campione del mondo HeeYong Park ha offerto stile e tecnica in gara tanto da conquistare il bronzo.

Eigerextreme 740x195 it

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875