Royal Robbins, la dirompente anima riflessiva di Yosemite

La vite e le vie del fautore dell'arrampicata in libera

15 marzo 2017
Apparentemente freddo, distaccato, l’aria sempre attenta e riflessiva. Royal Robbins è una figura di riferimento dell’arrampicata americana e non solo. Il suo approccio unico era ferreo e calcolatore, il suo modo di aprire semplice ed affilato. Si salita il più possibile in libera e col minor numero possibile di chiodi.

Robbins nasce il 3 febbraio 1935 a Point Pleasant, un paese del West Virgina e dai 14 vive a stretto contatto con la natura, prima da boy scout e poi da scalatore. Trasferitosi in California, compie le prime salite sul Tahquitz ma poi approda presto alla sua seconda casa Yosemite. Qui vive il cosiddetto “periodo d’oro”, quell’arco di tempo a cavallo tra anni ’60 e ’70 dove nella famosa valle americana contemporaneamente nasce un nuovo modo di approcciarsi all’arrampicata, nuove tecniche di salita, nuove filosofie, nuovi scalatori estremamente votati all’allenamento. Insomma, il centro dell’universo era Yosemite.

Qui conosce nel tempo il fiore dell’arrampicata americana e con loro apre vie memorabili, storiche. Nel 1957 apre la Regular Northwest Face sull’Half Dome, capolavoro assoluto insieme a Jerry Gallwas e Mike Sherrick, che per la prima volta raggiunge il grado VI.
Presto però arrivano anche le memorabili lotte con Warren Harding, con le quali si infiammeranno scontri non solo verbali. Di tutta risposta e con una tenacia pazzesca, Harding apre il Nose, che Robbins andrà a ripetere poco dopo nel 1960 accorgendosi presto però della meravigliosa impresa dell’acerrimo nemico al quale riconoscerà con rispetto questa magnifica impresa. A questa salita fatta con Tom Frost, Joe Fitschen e Chuck Pratt, ne segue una altrettanto incredibile l’anno seguente con l’apertura di una via tutt’oggi simbolo di Yosemite, la Salathè Wall. Con lui ancora Tom Frost e Chuck Pratt.

Il 1962 è l’anno del viaggio in Europa, delle avventure sul Monte Bianco e di un’altra incredibile salita, l’American Direct, sull’Aiguille du Dru, con un altro scalatore a cinque stelle, Gary Hemming e qui tornerà anche nel 1965 con John Harlin per salire l’American Direttissima.

Con lui hanno scalato anche Dick McCracken, Jim McCarthy, Pat Ament, Charlie Raymond e tanti altri. Tra di loro non poteva mancare Yvon Chouinard con il quale, insieme a Tom Frost e Chuck Pratt, sale la favolosa North American Wall, sempre su El Capitan. Con Yvon avrà probabilmente parlato a lungo di attrezzatura e abbigliamento da arrampicata poiché, se da una parte Chouinard darà vita alla famosa Patagonia, dall’altra Robbins fonderà un marchio a suo nome, da noi non presente, ma che in patria fattura qualche milione di dollari all’anno.
Il 1971 è l’anno di una salita su una via che è già leggenda, la Dawn Wall, insieme a Don Lauria, al quale sono seguite una infinità di altre prime salite o prime ripetizioni fantastiche, quasi sempre nella sua Yosemite.

Negli ultimi anni di attività si è avvicinato anche al kayak lasciando però all’arrampicata il ruolo di primo, unico, vero e grande amore.
Seppur estremo in certi atteggiamenti e non facile da trattare, Robbins era un leader nato. Programmava, progettava e saliva, spingendo la libera ben oltre i confini dell’epoca e se oggi si fa quello che si fa, non è possibile pensare che non sia possibile anche grazie alle imprese di Royal Robbins.

Alcune salite particolarmente significative di Royal Robbins:

• 1957 Northwest Face of Half Dome, Yosemite, CA, USA. Primo VI grado in America. Con Mike Sherrick and Jerry Gallwas.
• 1961 Salathé Wall, El Capitan, Yosemite, CA, USA. La più dura Big Wall del tempo. Con Tom Frost and Chuck Pratt.
• 1962 American Direct, Aiguille du Dru, Mont Blanc Range, Francia. Con Gary Hemming.
• 1963 Direct NW Face of Half Dome, Yosemite, CA, USA. Con Dick McCracken.
• 1963 Robbins Route, Mount Proboscis, Logan Mountains, NWT, Canada. Con Jim McCarthy, Layton Kor and Dick McCracken.
• 1964 North America Wall, El Capitan, Yosemite, CA, USA. Con Tom Frost, Chuck Pratt e Yvon Chouinard.
• 1964 North Face, Mount Hooker, Wind River Range, Wyoming, USA. Con Dick McCracken and Charlie Raymond.
• 1964 Danse Macabre, Devils Tower, Wyoming, USA.
• 1964 Final Exam, Castle Rock, Boulder, CO, USA. Con Pat Ament.
• 1964 Athlete's Feat, Castle Rock, Boulder, CO, USA.
• 1965 American Direttissima, Aiguille du Dru, Mont Blanc Range, Francia. Con John Harlin.
• 1967 Nutcracker, Yosemite, CA, USA. Uan tra le prime vie aperte interamente a nut.
• 1967 West Face, El Capitan, Yosemite Valley - Prima salita con TM Herbert.
• 1967 North Face, VI 5.9 A3, Mount Geikie, Canadian Rockies, prima salita con John Hudson.
• 1967 North Face, Mount Edith Cavell, Canadian Rockies - Prima salita in solitaria.
• 1969 Mount Jeffers, Cathedral Spires, Kichatna Mountains, Alaska, USA. Prima salita con Fitschen e Raymond.
• 1969 The Prow, Washington Column, Yosemite, CA, USA. Con Glen Denny.
• 1969 Tis-sa-ack, Half Dome, Yosemite, CA, USA. Con Don Peterson.
• 1970 Arcturus, Half Dome, Yosemite, CA, USA. Con Dick Dorworth.

1000x195 it

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875