RADICI NEL PORFIDO - Up-Climbing

RADICI NEL PORFIDO

La Sportiva Climbing Meeting 2022

Che l’azienda leader nella produzione di scarpette fosse nata e cresciuta in Val di Fiemme è cosa nota, ma non tutti sanno che in questo splendido panorama dolomitico, c’è un versante in cui pareti e massi sono di compatto porfido. A pochi km dal proprio headquarters, presso la Malga di Sadole, una delle aree più ricche di blocchi riscoperti e valorizzati dai Vertical Punks a partire dal 2008 fino ad oggi, La Sportiva ha organizzato il suo incontro annuale con gli atleti di punta, invitati a trascorrere 4 giorni dedicati al confronto, alla condivisione delle esperienze che li accomunano nella loro passione, ma soprattutto ad arrampicare per contribuire ulteriormente allo sviluppo di quest’area.

Anche quest’anno ho avuto il piace di partecipare al #LaSportivaClimbingMeeting vivendo insieme a loro questi giorni davvero speciali, direi quasi unici, in cui tra una sessione di blocchi e un’altra, si sono alternati momenti di convivialità e di approfondimento.

Ascoltare Sascha Lehmann chiedere a  Mina Markovič come ha vissuto il suo addio al mondo delle gare, vedere Tommy Caldwell ammirato dalle routine di allenamento del giovane Hamish McArtur, scoprire come la famiglia Person Ciavaldini gestisce in tutta tranquillità i due cuccioli tra una scalate e l’altra, farsi contagiare dall’entusiasmo di Iker Pou in ogni approccio alla roccia, vedere atterrare Fabian Buhl in parapendio dopo un’ascesa mattutina e sentire il racconto di Klaas Willems “Still Alive” sono state per me delle emozioni davvero uniche.

Abbiamo scoperto qualcosa in più anche sulla storia e sul legame che la popolazione della Val di Fiemme ha per queste montagne da centinaia d’anni e come questa visone e attaccamento siano parte del DNA aziendale, o meglio delle radici che da quasi cent’anni hanno alimentato lo sviluppo di una impresa familiare in grado di produrre oggi nella fabbrica di Ziano fino a 2500 paia di scarpette d’arrampicata al giorno, impiegando più di 400 dipendenti e dedicando sempre più impegno alla ricerca di materiali e soluzioni in grado di rispettare e preservare l’ambiente .

MP

Foto © Pandi

Condividi: