BOSI LIBERA IL SUO BLOCCO PIÙ DURO! - Up-Climbing

BOSI LIBERA IL SUO BLOCCO PIÙ DURO!

Honey Badger nel Peak District

Sul calcare di Badger Cove, lo scozzese chiude il suo progetto estivo da 8C+

Da qualche tempo Will Bosi pubblicava sul suo profilo IG post in cui ci aggiornava sui suoi progressi su un progetto estremo a Badger Cove, fascia di calcare nel Peak District su cui ultimamente l’abbiamo visto protagonista con un paio di first ascent da 8C, quali Trance e Beautiful Mind.

Tuttavia, dato che queste due linee rappresentavano estensioni o varianti a boulder già esistenti, Will ha sentito l’esigenza di trovare una linea completamente indipendente e tutta sua, con cui scrivere anche il suo nome in quest’area scoperta e sviluppata in primis da Dan Varian. Questa linea l’ha trovata nella parte più strapiombante della fascia, dove ancora non erano stati liberati altri boulder. Qui, ha scovato un blocco di oltre venti movimenti (seguito da un’uscita highball su roccia marcia…) davvero estremo, costituito da diverse sezioni molto intense e che connesse insieme hanno creato una mostruosità in cui potenza, resistenza e forza mentale devono andare a braccetto.

Come riporta su Instagram e come ben raccontato nel dettaglio nel video visibile sopra, lo scozzese alla fine ne è venuto a capo, liberando Honey Badger e proponendo l’8C+. A suo dire si tratta del blocco più duro che ha salito finora e, considerando il livello già dimostrato da Bosi sia nel boulder che in falesia, si capisce bene da dove venga la proposta di grado avanzata.

Al di là del risultato al top personale, si tratta anche di una salita al top in UK, dal momento che è il secondo boulder di questa difficoltà della Gran Bretagna dopo la recente realizzazione di Isle of Wonder SS da parte di Aidan Roberts.

Una descrizione completa di Honey Badger da parte dello stesso Bosi e le immagini della first ascent nel video pubblicato su Youtube

Albertaccia

Fonte: Instagram

Foto di copertina: Screenshot dal video

Condividi: