21° MILLET TOUR DU RUTOR EXTRÊME - Up-Climbing
21° MILLET TOUR DU RUTOR EXTRÊME
Finale di Coppa Italia FISI e unica tappa italiana 2024 di La Grande Course

Millet Tour du Rutor Extrême sarà finale di Coppa Italia FISI e unica tappa italiana 2024 di La Grande Course, il prestigioso circuito che racchiude le super classiche più famose di tutto l’arco alpino e della Cordigliera Pirenaica.

La più tecnica delle gare scialpinistiche italiane, quest’anno alla sua 21ª edizione, andrà in scena dal 22 al 24 marzo sulle vette valdostane di La Thuile, Valgrisenche e Arvier nella consueta formula a squadre da due elementi per il settore assoluto e individuale per le categorie giovanili con percorsi ad hoc appositamente pensati e tracciati per loro.

Ad attendere gli atleti vi saranno 7000 m di dislivello positivo, 25 cambi di assetto, 66 km tra salite e discese, 6 km di creste con passaggi oltre i 3000 metri. Il tutto in soli tre giorni.

Primo giorno, la grande traversata, con partenza dalle piste di La Thuile e arrivo a Valgrisenche. Ben 2400 m di dislivello in salita su un tracciato che, in parte, ricalcherà l’itinerario del ’33; una spettacolare traversata su uno dei ghiacciai più grandi della Valle d’Aosta e delle alpi.

Secondo giorno: una tappa più moderna rispetto al passato, con tre salite e un tratto alpinistico sulla cresta che porta alla cima Arp Vielle (punto più alto a quota 2963 m), per poi scendere nel vallone di San Grato al confine con la Francia e risalire su un pendio incontaminato che porterà alla picchiata verso il traguardo. In questo caso si affronteranno un totale di 2100 metri di salita.

Terzo giorno, il gran finale, che andrà in scena dove il Tour du Rutor moderno è nato, con partenza e arrivo dalla località di Planaval nel comune di Arvier (1.554 m). Un itinerario che porterà gli atleti sulla vetta a quota 3.422 m dopo avere superato gli alpeggi Orfeuille (1.982 m) e Plan-Petet (2.282 m). In questa tappa il dislivello positivo sarà di 2.300 m circa.

Le tappe potrebbero subire modifiche, anche sostanziali, per motivi di sicurezza.

La manifestazione sportiva vuole essere un volano per la promozione turistica dei territori coinvolti. Tanti gli eventi collaterali, come il Mountain Village, la fiera di settore che si svolgerà ad Arvier dal 21 al 23 marzo; Photoalp Arvier, il concorso fotografico aperto a tutti gli appassionati di fotografia. Anche tanta solidarietà con la raccolta fondi per due associazioni, la prima Sanonani House, casa famiglia in Nepal; e la LILT Valle d’Aosta. Novità del 2024 la campagna di educazione ambientale coordinata assieme all’associazione di cooperazione transfrontaliera Teraction. Inoltre, in ambito scientifico, si conferma anche quest’anno la collaborazione con le università e la rete di Fisioterapisti e Consulenti multidisciplinari in ambito sportivo, medico, riabilitativo per formare gli specialisti di domani.

Grande scialpinismo, alta quota, agonismo, promozione del territorio e delle sue eccellenze enogastronomiche saranno il mix di una tre giorni memorabile.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.tourdurutor.com

 

Marzo 24 @ 08:00
08:00 — 20:00 (12h)

Sito ufficiale

Condividi: