Tesio e Mabboni vincono a Ferrara - Up-Climbing

Tesio e Mabboni vincono a Ferrara

Giorgia Tesio e Simone Mabboni vincono la terza prova di coppa Italia boulder 2022.

Se nelle prime due tappe di coppa Italia 2022 i nomi sul podio erano stati più o meno i soliti, nella terza prova c’è stato un bel rimescolamento. In linea generale i turni di gara sono stati tarati su un livello decisamente alto e totalmente adatto alla competizione, soprattutto in chiave della prima prova di coppa del mondo ormai imminente. Il team di tracciatori composto da Luca Camanni, Riccardo Caprasecca, Lorenzo Angelozzi e Cristiano Ticci ha lavorato molto bene, servendo agli atleti proposte fresche e turni di gara vari e ben assortiti. La palestra Deva Wall supera perciò a pieni voti la sua prima competizione di altissimo livello, garantendo spazi e staff (compreso un fisioterapista a disposizione degli atleti) all’altezza della situazione.

In campo femminile Giorgia Tesio (C. S. Esercito) centra una grandissima vittoria giocata sul filo del rasoio, conquistando l’oro grazie a tre blocchi saliti flash. Il pubblico è stato piacevolmente colpito dalla sua salita del problema tre di finale, con un cambio di agganci al volo davvero al limite del possibile. Secondo gradino del podio per la leader del ranking italiano Camilla Moroni (G. S. Fiamme Oro), che dopo una semifinale difficile sfodera tutto il carattere necessario in finale, inseguendo e raggiungendo un meritatissimo podio. Terza piazza per Irina Daziano (InOut), che dimostra un ottimo livello in vista della sua prima prova di coppa del mondo. Seguono Alessia e Federica Mabboni (Crazy Center) e Miriam Fogu (Arrampicata Libera).

Grande gara anche negli uomini, con Simone Mabboni (Crazy Center) irraggiungibile. Il giovane trentino coglie l’occasione della sua prima finale per conquistare la sua prima vittoria, impressionando il pubblico con la sua capacità di stare appeso ad ogni presa. Spareggiato sul filo dei tentativi, Giovanni Placci (Carchidio Strocchi) agguanta una medaglia d’argento e punti importanti nel ranking overall. Terzo gradino del podio per il no-pro Davide Picco (El Maneton), che in settimana fa il fabbro e nel weekend stringe le prese più piccole d’Italia. Seguono Jonatan Kiem (AVS), unico a salire la placca, Davide Bassotto (Bside) e Simone Tentori (Ragni di Lecco).

Appuntamento a Meiringen in meno di una settimana per la prima prova di IFSC bouldering world cup!

Fonte FEDERCLIMB

Alessandro Palma

 

Condividi: