Melloblocco: i dictat del Sindaco e della giunta

vicesindaco: dove sei?

21 March 2019
Il comune punta i piedi, pone le condizioni e rischia di far saltare l’evento anche quest’anno:

«Per tutelare l’interesse generale della manifestazione è stato deciso di concedere l’autorizzazione all’organizzazione del Melloblocco. Questa concessione è garantita in subordine al rispetto di una imprescindibile condizione volta alla tutela non solo della stessa manifestazione e del Comune, ma anche di tutti i soggetti interessati. È noto, infatti, l’increscioso episodio di ingerenza avvenuto a febbraio in cui il consorzio annunciava la volontà di organizzare la manifestazione, ben sapendo che il Comune si stava già occupando direttamente dell’evento attraverso un team dedicato, fatto questo di cui abbiamo informato il prefetto. L’episodio ha gravemente compromesso il rapporto di fiducia con il consorzio».

Su quello che il sindaco chiama “increscioso episodio di ingerenza” si potrebbero fare mille considerazioni, eccone alcune:
- come può essere che ancora a febbraio, se la giunta aveva intenzione di organizzare l’evento, ancora non se ne sapesse nulla?
- Come mai nessuno si era mosso per proporre l’evento alle aziende?
- chi era questo “team dedicato” di cui il comune parla da mesi? le persone in grado di far parte di questo team le conosciamo tutte, e nessuna di queste si era dato disponibile. Se così non fosse, tra l’altro, il “team di esperti” sarebbe stato reso noto.
- Infine, di che evento si stava occupando il comune, visto che il marchio Melloblocco non gli appartiene?

La sensazione è che, quando il consorzio si è fatto avanti, l’amministrazione comunale brancolasse nel buio.

nonostante la situazione al limite dell’irriparabile, la giunta comunale punta i piedi, ed ecco "l'imprescindibile condizione":

Autorizzano l’evento a condizione che ci sia una delegazione «in nostra rappresentanza che collabori all’organizzazione delle singole attività, dando vita a una coorganizzazione in nome della totale trasparenza gestionale a tutela di tutti i soggetti interessati. Il consorzio sarà quindi invitato a condividere preventivamente con i soggetti incaricati dal Comune la documentazione”.

Pare proprio un gesto irresponsabile, dettato solo dagli attriti personali. Altre logiche non ne emergono. Speriamo solo che ora arrivi in tempi brevi la risposta del Consorzio Turistico Valtellina di Morbegno.

Ma la giunta si muove compatta con il Sindaco Simone Songini? nessuno ha interesse che il Melloblocco si faccia? vicensidaco Stefania Angileri, dove sei? Se ci sei batti un colpo.

Cap

Train 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875