La solidarietà dei climbers verso i terremotati del centro

Il Rebuild Boulder raccoglie più di 2000euro alla prima tappa

02 December 2016

Terremoto e solidarietà: oltre 2.300 euro ai terremotati e 150 atleti. I numeri della prima tappa romana di Rebuild Boulder

La prima tappa di Rebuild Boulder ha permesso di donare oltre 2.000 euro a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. La prima tappa romana del circuito di gare di arrampicata sportiva indoor per raccogliere fondi ha visto competere 150 atleti romani. La palestra Monkey Island, i cui responsabili hanno creato il climbing contest, ha ospitato la prima tappa delle 19, ospitate dalla rete di palestre che hanno aderito all’iniziativa. La gara di boulder si è tenuta lo scorso venerdì a Roma, seguiranno le competizioni in altre 18 strutture in Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Molise e Sardegna.

Si prevedono oltre un migliaio di partecipanti al circuito di gare sportive, la cui quota di iscrizione al climbing contest sarà interamente devoluta per la ricostruzione post terremoto.  Il calendario delle tappe del contest è comunicata sul sito dell’iniziativa, http://www.rebuildboulder.com o la pagina Facebook https://www.facebook.com/rebuildboulder. I premi in palio sono stati acquistati da aziende di Amatrice e Norcia che, pur nelle difficoltà, continuano a vendere prodotti online.

Gli organizzatori della competizione, Stefano Vittori e Marco Iacono, hanno dichiarato “Una fantastica competizione, quella di venerdì. Elevata la partecipazione e la qualità degli atleti. Una espressione di solidarietà veramente fuori dalle previsioni, che non stupisce chi conosce il cuore degli appassionati di arrampicata”.

Banner c annuario2020

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875