Un’ultima FA da 8C prima della “fuga”

Per Woods e tutti gli altri si chiude inevitabilmente in anticipo la stagione ticinese del boulder

24 March 2020
Una nuova e durissima linea in Valle Bavona.

 

Poteva essere l’anno in cui in Ticino la storia del boulder avrebbe visto l’apertura di nuovi capitoli, con tutti i top climber più forti del mondo a scorrazzare tra i boschi alla ricerca di nuove mostruosità. Eppure, l’emergenza del Covid-19 è arrivata anche nelle placide valli svizzere, obbligando infine i climber allo stop e/o al ritorno in patria.

I massi sono lì da millenni e possono anche aspettare tempi migliori a fronte della situazione attuale…

Prima di ripartire, Daniel Woods è riuscito comunque a chiudere un grande progetto, scoperto e pulito dagli amici Giuliano Cameroni e Jimmy Webb. 13 movimenti intensi che collegano una sezione di 8B+ a una di 8A+, per una difficoltà totale che a parere di Daniele è di 8C duro. Il nome per questa nuova linea è 4-Low ed è situata in Valle Bavona, ormai diventata la terra promessa dell’altissima difficoltà!

Nel suo lungo post instagram, Woods racconta appunto di come l’emergenza l’abbia infine costretto a ripartire per tornare in Colorado ed invita tutti ad occuparsi ora della propria salute, mandando i suoi auguri a tutti i medici e infermieri che sono ora in prima linea a fronteggiare il virus.

Dal Colorado non si è invece mai mossa Isabelle Faus, che qui, come molti altri, ha scalato anche in questi ultimi giorni. Nell’area di Scoop la Faus ha chiuso il suo 25-simo 8B, che prende il nome di Illogical.

 

Fonte: 8a.nu/Instagram

Banner upclimbing ok

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875