Chris Weidner, scoprire l'allenamento e trovare i risultati dopo i 40

L'americano chiude il suo secondo 8c questa volta a Hurricave

15 March 2019
L’americano Chris Weidner ha salito il suo secondo 8c quando qualche anno, all’età di 40 anni, aveva risolto il primo di questo grado frutto di anni e anni di perseveranza e allenamento costanti.

Dare uno standard a prestazioni e gradi saliti è sempre un rebus. Spesso ci stupiamo dei baby fenomeni o di chi in pochi anni, alle volte mesi, sale gradi impossibili. La storia di Chris Weidner invece va in un certo senso contro corrente ma dimostra ancora una volta, dove porta la passione per l’arrampicata e quando possa fare da motore negli anni.

Nato nel 1974, Chris infatti aveva iniziato a scalare nel 1988 e solo nel 2014 aveva approdato all’8c riuscendo a salire Stockboys Revenge a Rifle, in Colorado, spendendo per la cronaca un abominio di tentativi. Poi il lungo stop fino a ora, dove a chiuso Killer Z a Hurricave. Non parliamo né di un super top climber né di gradi impossibili ma là dove molti avrebbe mollato il colpo, Weidner ha continuato ad inseguire i suoi obiettivi e ci ha creduto attraverso gli anni.

“E’ una via di resistenza che mi ha richiesto anche una bella forza. Pur avendo alcuni riposi decenti, non riuscivo a recuperare completamente e mi pareva sempre di salire il tiro senza alcuna pausa in mezzo. Per molto tempo ho considerato solo l’arrampicata outdoor, senza pensare alla palestra tranne quando pioveva e all’allenamento mentre mi sono accorto che funziona…”

news 8a.nu
 

Train 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875