Un sogno lungo dieci anni

Joel Kinder da 9a a Hurricave

22 January 2021
Bella realizzazione per Joel Kinder, che libera un nuovo 9a.

Joel Kinder l’ha di nuovo fatta grossa. A Hurricave, la cava con un potenziale infinito in Utah, ha liberato un altro tiro estremo. Il quarantenne statunitense aveva da poco liberato Black Mirror, grandandola 8c+, sempre nello stesso settore. Dopo di esso, si è dedicato ad un progetto chiodato nel 2010 e rimasto lì incompiuto. Nel racconto di Joel, il tiro è una sorta di visione, avuta in seguito ad una chiacchierata con Chris Sharma e Dave Graham, che gli suggerrirono di non limitarsi a chiodare solo cosa sapeva di poter salire. Da lì a poco allora, ispirato dalle loro parole, ha poi chiodato ed iniziato a provare questo mostro. Negli anni non sono mancate le attenzioni al tiro, come gli infortuni sullo stesso. Nel 2020 ha riscoperto il progetto “togliendo letteralmente la povere”, constatando buoni miglioramenti. Il 2021 sembra essere un anno d’oro per Kinder, forse è il momento giusto. Il tentativo buono è arrivato grazie all’ottima forma fisica e le buone condizioni atmosferiche. A dieci anni dalla chiodatura, nasce The activator, 9a.

Fonte pagina IG Joel Kinder

AP

 

Up climbing hemp banner

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875