Eiger: Huber, Siegrist e Schaeli ripetono Metanoia

25 anni dopo la prima salita di Jeff Lowe

09 January 2017

Il tedesco Thomas Huber e gli svizzeri Stephan Siegrist e Roger Schaeli hanno realizzato la prima ripetizione della leggendaria Metanoia, via sulla parete nord dell’Eiger aperta nel 1991 da Jeff Lowe. Una via attorniata da mito e mistero ma anche da una pazzesca dose di fascino, tanto da richiamare tre dei più forti alpinisti al mondo. Il primo tentativo risale alla settimana prima di Natale che però si è interrotto causa condizione avverse 70 metri a sinistra del Central Ledge. Anche il secondo tentativo, partito il 28 dicembre, è naufragato per una tempesta. Il giorno dopo sono ripartiti ed il 30 sono usciti dalla via, segnando così la seconda salita 25 anni dopo la prima.

La prima salita di questa via ha dell’incredibile. Jeff Lowe la compie da solo con un exploit che è al limite dell’umano così come la salita in solitaria dell’Ama Dablam nel 1979. Queste sono solo due delle oltre 1000 prime aperte da Lowe in una carriera che hall of fame dell’alpinismo mondiale.
Metanoia è stata aperta senza l’ausilio di chiodi mentre Huber, Siegrist e Schaeli hanno usato uno spit da 8mm per una sosta e da 10mm su una lunghezza.

Metanoia, 7, A4, M6.
Eiger, Parete Nord.
Prima salita 1991: Jeff Lowe (USA), solo
Prima ripetizione 2016: Thomas Huber, Stephan Siegrist, Roger Schaeli

 

 

740x195 climbtokyo

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875