Tempesta improvvisa sull’Elbrus

Cinque persone hanno perso la vita a causa del maltempo sulla via normale

27 September 2021
Una tempesta improvvisa si è scatenata sull’Elbrus venerdì 24 settembre, coinvolgendo un gruppo di alpinisti impegnati sulla via normale.

Il Monte Elbrus, con i suoi 5642 m, è la vetta più alta del Caucaso. Le sue due sommità gemelle appaiono come due gobbe glaciali arrotondate sul versante sud, dove corre la via normale. L’itinerario è tecnicamente facile, rapidamente accessibile e percorribile anche con gli sci. Non è però in nessun caso da sottovalutare: l’altissima quota impone ottime condizioni fisiche e meteorologiche per affrontare l’ascensione e la discesa con successo.

Venerdì scorso una grossa spedizione guidata era impegnata sulla montagna. Intorno alle 10 del mattino il gruppo è salito sull’altopiano sommitale con l’intenzione di salire in vetta. Una delle guide, Igor Dankov, ha invece cominciato a scendere insieme a un’alpinista colta da malore. Nel frattempo la pressione atmosferica è calata improvvisamente, il vento si è alzato e si è scatenata una bufera di neve con temperature di -20°.

L’alpinista accompagnata da Dankov è deceduta a monte del riparo Sedlovina, che si trova poco più in basso della sella compresa tra le due cime dell’Elbrus. Dankov ha continuato a scendere per allertare i soccorsi, che hanno dato inizio alle ricerche in condizioni estremamente difficili e con pessima visibilità.

Nel frattempo il gruppo di alpinisti ha continuato a scendere, diviso in “veloci” e “lenti” dalle guide, per non rallentare – e quindi esporre maggiormente al rischio di congelamento – chi era in grado di procedere più rapidamente verso valle. Nonostante questo accorgimento, il maltempo ha reso tanto difficile la progressione che un alpinista è caduto, rompendosi una gamba e rallentando ulteriormente tutti gli altri. Due alpinisti sono morti di ipotermia durante la discesa, altri due hanno perso conoscenza e sono deceduti più tardi, dopo essere stati raggiunti dai soccorsi e portati a valle.

Il bilancio dell’incidente è quindi di cinque decessi e undici feriti e ricoverati in ospedale per congelamenti e traumi.

MR. Fonte: www.mountain.ru.

Banner c 14

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875