Caduta fatale per l’asso americano Brad Gobright

In Messico, una possibile dimenticanza costa la vita al veloce e temerario scalatore

28 November 2019
Incidente mortale per Brad Gobright in Messico a seguito di una caduta avvenuto in zona El Pontrero Chico.


Una notizia tragica arriva dal Messico e colpisce come una stilettata tutti gli amanti di questo sport, il fortissimo americano Brad Gobridht è morto mercoledì a causa di un incidente in zona El Pontrero Chico, forse per un errore di manovra.

A darne informazione è stato il local Joel Heriberto Guaddarrama Garcia, climber impegnato tra El Pontrero Chico ed El Salto, il quale ha ricevuto indicazioni sull’accaduto da uno dei pochissimi scalatori presenti al momento della caduta.

Anche se le dinamiche sono tutte da verificare e confermare, pare che Gobright ed il suo compagno Aiden Jacobson fossero impegnati su El Sendero Luminoso quando, all’altezza del settimo tiro, sono precipitati. Entrambi hanno sbattuto su una grossa cengia usata come punto da bivacco al quinto tiro ma Brad ha avuto la peggio, rimbalzando fuori di essa e proseguendo la sua caduta molto più in basso.

Il climber testimone con il suo compagno, che in quel momento si trovavano circa 100 metri sopra i due, si sono immediatamente calati per soccorrere Jacobson il quale non ha miracolosamente riportato fratture o altre ferite.

Forse, ma ribadiamo che l’ipotesi è tutta da controllare, i due stavano facendo una doppia legandosi ad una estremità ciascuno senza però aver fatto il nodo alla fine di essa.

Era stato proprio Garcia ad accogliere Gobridht in aeroporto pochi giorni prima e a fargli conoscere alcuni luoghi interessanti. “Sono arrivato con Brad a Potrero alle 15.40 e quindici minuti dopo, Brad era a liberare da solo Yankee Clipper, un 5.12a di 15 lunghezze” a detto.

Brad Gobright era uno tra i nomi più noti del panorama internazionale, soprattutto grazie alle sue salite in free solo e record in velocità. Forse la sua impresa più temeraria resta la salita senza corda di Hairstyles and Attitudes, un 5.12 b/c a Eldorado Canyon, in Colorado, ma la sua fama è esplosa grazie al record di velocità sul Nose del 2017 quando, insieme a Jim Reynolds, aveva fermato il cronometro a 2 ore, 19 minuti e 44 secondi.

L’anno prima, con Scott Bennett, Gobright aveva anche concatenato Zodiac, The Nose e Lurking fear in sole 23 ore e 10 minuti mentre nel 2018, in 13 ore, aveva risolto la Salathè ed El Corazon in 19 ma in questi anni ha anche liberato vie minori, spesso nell’amata Yosemite Valley.

news rockandice.com

Ita upclimbing 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875