Yosemite, Brad Gobright realizza la terza salita de El Corazon

Grande via Alex Huber sul gigante de El Capitan

16 November 2018
Altra bella impresa su El Capitan per lo scalatore americano Brad Gobright che ha realizzato la terza salita de El Corazon.

I più attenti lo ricorderanno quando lo presentammo scherzosamente come “l’anti-Honnold” anche se in realtà di “anti” nei confronti del buon Alex non aveva nulla. Brad Gobright ha invece centrato una bellissima salita, la terza assoluta di El Corazon, maestosa ed impegnativa via su El Capitan, il gigante di Yosemite che in questi mesi autunnali diventa sempre il centro del mondo.

Partito intorno alle 22.30 per evitare la calura di questi giorni, Brad ha impiegato circa 19 ore per salire le 35 lunghezze della via (circa 1000 metri di sviluppo) che Alex Huber e Max Reichel salirono la prima volta nel 2001 cui seguì tempo dopo, la prima ripetizione a firma Alex Honnold e Tommy Caldwell.

Il tiro più duro è rappresentato da un 8a, grado non impossibile si potrebbe pensare, ma non si tratta di un tiro in falesia ma da una lunghezza di difficile interpretazione ed esposizione, che ha respinto negli anni più di un assalto.

Questa impresa si aggiunge alle già diverse realizzate da Gobright nella splendida valle americana. Oltre alla Salathè in 13 ore infatti, Bret era detentore insieme a Jim Reynolds del record di salita del Nose che fissò in 2 ore e 44 secondi mentre nel 2016 riuscì a stampare tre vie must come Zodiac, Nose e Lurking Fear in sole 23 ore e 10 minuti.

news planetgrimpe.com

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875