Matteo Della Bordella è il nuovo Presidente dei Ragni di Lecco

Segue a Fabio Palma alla testa del gruppo alpinistico lecchese

29 March 2018

Innovazione continuità al tempo stesso. Così si potrebbe riassumere l’elezione di Matteo Della Bordella come nuovo presidente del gruppo dei Ragni della Grignetta a seguito dell’assemblea che si è tenuta ieri sera presso la sede CAI Lecco dell’omonima città lariana.

Continuità e innovazione si diceva perché Matteo segue la presidenza di due anni di Fabio Palma con il quale ha condiviso diverse avventure in parete, una su tutte Infinite Jest in Wenden (640m 8a+/8b max, 7b obbl.) ma non è solo quello. Il Gruppo Ragni ha vissuto una importante e corposa trasformazione di “immagine”, passata attraverso non solo prestazioni alpinistiche al massimo livello mondiale ma anche attraverso una informazione che ha sfruttato il web con foto e video di prim’ordine e questo non è un aspetto da sotto valutare quando si vuole contribuire all’incremento della notorietà e diffusione delle proprie imprese.

“La miglior successione, forse l'unica” ci dice Palma. “Abbiamo altre figure possibili come ottimi Presidenti, Serafino Ripamonti, Luca Passini o Pier Tentori, ma la perfetta conoscenza dell'inglese, la laurea in Ingegneria gestionale e la dimensione alpinistica di Matteo sono unici. Penso e spero possa fare anche meglio di me. Parte da una situazione di vantaggio, oggi il Gruppo va a gonfie vele ma rispetto a me ha delle qualità superiori fra cui l'età, e ha l’appoggio del miglior consiglio possibile.”

Un ruolo ben sostenuto quindi che vede Della Bordella sotto un ruolo inedito.

“Sono molto contento perché il Gruppo mi ha dato molto in questi anni e proverò, spero, a contraccambiare portando qualche contributo anche in questo senso. Vorrei ringraziare tutti quelli che mi hanno supportato in questi anni di attività, con un pensiero particolare per Mario Conti che per me è stata una persona veramente importante. Ora si andrà avanti come si è fatto in questi anni, dando sempre più spazio ai giovani che già sono in molti nel Consiglio e provando a portare i Ragni sempre più in giro per il mondo”

E per quanto riguarda l’attività come alpinista? “L’idea è quella di andare avanti con tutto ovviamente. Ho in mente molti progetti che spero possano prendere forma quest’anno. Sarà un periodo intenso ma credo fortemente nel Gruppo e nelle sue potenzialità”.

Nato nel 1984, Della Bordella è entrato nel Gruppo nel 2006 e già nel 2008 e 2009 ha vinto il Premio Riccardo Cassin prima per l’apertura di Coelophysis, sempre in Wenden e proprio con Palma, e dopo per la sua spedizione in Groenlandia. Nel 2015 ha vinto anche il premio “Grignetta d’oro” come miglior alpinista italiano.
Tra le tante spedizioni, l’epopea della Torre Egger è quella che gli ha dato grande spinta ma poi ne sono seguite molte altre sempre nell’amata Patagonia con la Torre Egger, Fitz Roy, Cerro Torre, Murallon, Cerro Pollone, la Yosemite Valley con FreeRider e la recente nuova via al Cerro Riso Patron oltre alle spedizioni in Groenlandia.

Matteo Della Bordella sarà affiancato dai Consiglieri: Luca Passini, Simone Pedeferri, Carlo Aldè, Matteo De Zaiacomo, Luca Schiera, Dimitri Anghileri. Revisori dei conti: Alberto Pirovano, Villa, Mario Giacherio.

Up climbing hemp banner

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875