Gran diedro della marocca, 320 m, 6b

Nuova via al Qualido, Val di Mello

28 June 2017
Simone Manzi, Andrea Mariani e Marco Gianola hanno tracciato Gran diedro della marocca, una nuova linea sulla est del Qualido.

L’itinerario, parzialmente attrezzato a spit, corre a destra di Quote rosa (D. Spini, G. Ongaro, S. Frigière, L. Pastorelli, 2012) nella porzione più settentrionale della grande parete est del Monte Qualido. A caratterizzare la via, un grande diedro obliquo ben visibile dal basso, lungo il quale si sviluppano le quattro lunghezze superiori.

 

Val di Mello, Alpi del Bernina (Lombardia, IT)
Monte Qualido - parete est
Gran diedro della marocca
M. Gianola, S. Manzi, A. Mariani, giugno 2017
320 m, 8 L. 6b (obbl.), RS2
 

Materiale: 10 rinvii, mezze corde 50m, nut, serie di friend fino al 3 BD compresi i micro. le soste sono attrezzate a spit fix inox 8 e 10 mm; spit fix inox 8 mm sui tiri.

Accesso: Val di Mello, Valtellina (SO). Dal parcheggio della Val di Mello seguire la mulattiera in fondovalle fino alla prima grande pozza di acqua cristallina. Poco dopo imboccare il sentiero per la Val Qualido, che sale verso sinistra prima del ponte sul torrente. Seguire il sentiero passando sotto l’enorme muro della parete sud-est del Qualido, raggiungere i prati sulla sommità della “Mongolfiera” e continuare prima in salita e poi verso sinistra in direzione della parete, caratterizzata dall’evidente diedro che dà il nome alla via. L’attacco si trova sotto la verticale del diedro, su una placca lavorata con tre strisce bianche diagonali (spit con cordino ben visibile da terra). 2,30 h.

Relazione:

L1: placca lavorata verso sinistra. Superare un piccolo tetto e poi dritti a uno spigolo; sosta a sinistra su cengia. 5c, 5 spit, 45 m;
L2: superare un tetto con passo atletico, continuare per breve ma delicata sezione in placca e poi più facilmente, sempre dritti, a uno spit. Traversare decisamente verso sinistra fino alla sosta. 6a+, 6 spit, 45 m;
L3: salire a sinistra su facile lama, cengia e poi ancora a sinistra su bella roccia a fianco di una zona franata. 5b, 3 spit, 40 m;
L4: scalare la bella lama sopra la sosta, quindi salire verso sinistra fino alla sosta successiva. 6a,1 spit, 40 m;
L5: ribaltamento sopra la sosta, cengetta verso sinistra e diedro fessurato. 6a+, 3 spit 30 m;
L6: continuare nel diedro. Quando la roccia si fa apiù delicata, traversare brevemente a destra a una lama/fessura che riporta nuovamente nel diedro. Traversare a destra e uscire facilmente in sosta. 6b, 3 spit, friend n. 3 necessario per proteggere l’ultimo traverso. 50 m;
L7: diedro con ottima roccia, difficoltà contenute. Unico passaggio delicato in uscita, su una lametta; sosta a destra. 5c+, 1 spit, 45 m;
L8: salire dritti lungo il diedro fino a un piccolo tetto, che si evita a sinistra. 5b, 25 m.

 

Discesa: 6 doppie. Dall’ultima sosta calarsi alla S7, quindi effettuare 4 doppie attrezzate fuori via (vedere schizzo) fino a S1. Da S1 a terra.

 

Relazione e immagini di Simone Manzi.

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875