Crazy Skyrunning Italy Cup, buona la prima

Cronaca del weekend di gare a Villacidro

26 April 2022
Si è concluso a Villacidro, nel fine settimana del 22, 23 e 24 aprile, il primo appuntamento con il circuito Crazy Skyrunning Italy Cup.

Sole e cielo azzuro hanno fatto da cornice per la prima tappa di Coppa Italia FISky, che si è svolta il 24 aprile sui sentieri ripidi e severi del sud della Sardegna. Organizzato dalla Federazione Italiana Skyrunning e sostenuto da Crazy, il circuito si compone di nove gare. La prossima sarà la Monte Zerbion Skyrace che si terrà il 14 maggio 2022 in Valle d’Aosta.

Ma torniamo alla gara sarda, alla cui regia troviamo il Margiani Team asd, capitanato da Paolo Curridori, affiancato in questa avventura da La Sportiva.

Nella gara regina, quella che ha “regalato” punti per il circuito di Coppa Italia (21,8 km e 1915 metri D+) hanno trionfato su tutti Daniele Meneghel (team SCARPA – Karpos 02:20:42) e Giuditta Turini (Team Karpos – Hoka e nazionale azzurra FISky 02:44:4). Terzo gradino del podio per l’azzurro Carrara, alle spalle di Ludovic Pommere. Il secondo e il terzo classificato si sono giocati il podio fino all’ultimo, distanziati l’uno dell’altro di qualche manciata di secondi. Solitario invece l’arrivo di Giuditta Turini, che ha iniziato la stagione 2022 alla grande. Alle sue spalle l’italo/andorrana Stephanie Jimenez con il tempo di 02:53:40, terza Pina Deiana con 03:12:59.

In gara anche Antonio Corti della nazionale giovanile, al quinto posto alle spalle di Jeremy Fadda. Piccola sventura per l'azzurro Ahmed El Mazoury: il forte atleta della nazionale ha condotto la prima parte di gara in solitaria fino a che, ad un certo punto, ha imboccato il percorso della Linas Ultra Skymarathon, compromettendo la vittoria. «I volontari hanno cercato di rincorrerlo per fermarlo, ma era davvero troppo veloce!» commenta Paolo Curridori.

Domenica 24, oltre alla Villacidro Skyrace, si è svolta anche la Linas Ultra Skymarathon (58,6km e 5.057m D+) in versione rinnovata, qualificante per Utmb categoria 100k e molto attesa (e apprezzata) dai partecipanti. Il miglior tempo è stato segnato da Franco Collé (07:45:11). Gara in solitaria la sua (caratteristica che lo accomuna alla compagna Giuditta, regina indiscussa della Skyrace), chiusa davanti a Gianluca Galeati e a Schjolberg Hallvard con un margine davvero ragguardevole. Al femminile Valentina Michielli è stata prima davanti a Marta Poretti e a Benedetta Braida.

 

MR – informazioni e immagini da comunicato stampa.

S21 webbanner ctc 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875