Kilian Jornet e Maude Matys protagonisti alla Pikes Peak Marathon

Kilian vince per la seconda volta e Maude batte il record femminile

27 August 2019
Kilian Jornet e Maude Matys sono stati i protagonisti della 64^ edizione della Pikes Peak Marathon, svoltasi lo scorso weekend in Colorado.

La star spagnola del trail running Kilian Jornet (Team Salomon) ha ottenuto l'ennesima vittoria, mentre la runner svizzera Maude Mathys (Team Salomon) ha battuto il record femminile.

Sia Jornet sia Mathys hanno gareggiato in “solitaria” per gran parte della giornata. Dopo la partenza a Manitou Springs a circa un chilometro e mezzo, Jornet era già a qualche secondo davanti agli altri atleti. Anche Mathys ha stabilito un chiaro distacco a un paio di miglia dallo start e ha raggiunto la vetta di Pikes Peak con un vantaggio di quasi 26 minuti rispetto alla seconda classificata: Yngvild Kaspersen (Team adidas Terrex).

In vista della gara, Jornet aveva lavorato molto per cercare di abbattere il record di Matt Carpenter del 1993, pari a 3:16:39. Ma, con il tempo di 3:27.29 realizzato da Kilian, il record resta imbattuto. «Sapevo quale fosse il record e quanto sarebbe stato difficile batterlo» ha affermato Jornet dopo la gara. «Mi sono allenato molto e volevo fare il miglior tempo possibile. Mi sentivo un po' stanco all'inizio della gara ed ero solo dall'inizio, quindi sicuramente è stato un po' più difficile mantenere il ritmo, ma sono contento di come ho gareggiato».

Sul podio maschile con Kilian sono saliti l’atleta del Team Hoka One One Sage Canaday, del Colorado (3:39:02), e lo svizzero Marc Lauenstein, Team Salomon (3:40:28).

Nella gara femminile, la Mathys è arrivata a Pikes Peak per aggiudicarsi un’altra vittoria dopo la Sierre-Zinal. Con il suo tempo di 4:02:45 ha battuto di oltre 12 minuti il record precedente di 4:15:04, stabilito da Megan Kimmel solo un anno fa. «Ho guardato l'orologio quando sono arrivata in vetta e quando ho visto l'ora, ho detto: Wow!» ha dichiarato Mathys. «Quindi ho solo cercato di concentrarmi sulla discesa. Durante la discesa ho avuto anche una caduta, ma mi sono ripresa e sapevo di avere un po' di margine per battere il record».

Dietro Maude Mathys, Yngvild Kaspersen (Norvegia) è arrivata seconda con un tempo di 4:27:26 seguita da Meg Mackenzie (Team Salomon) del Sudafrica, che ha corso una grande gara per terminare al 3° posto in 4:32:19.

740x195 climbingpro

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875