HOT LINES: ZANONE, BLASCO, HERETYK E HALADAJ - Up-Climbing

HOT LINES: ZANONE, BLASCO, HERETYK E HALADAJ

LE ULTIME DAL CLUB DEL 9

Andrea Zanone riesce sulla mitica Condé de choc (9a), mentre Blasco, Heretyk e Haladaj concludono i loro progetti in giro per l’Europa.

Andrea Zanone è ufficialmente tornato! Dopo un attimo di tempo di assestamento in cui ha gettato le basi per la vita da adulto, Andrea è tornato a gamba tesa nel mondo dell’alto livello, concludendo al meglio ed in anticipo sulla stagione un bel 9a. Insieme al fratello Marco, Andrea ha creato la Indiamonatofilms, una casa di produzione 100% made in Italy che realizza contenuti di alto livello riguardanti le imprese più rilevanti del mondo dell’arrampicata. In mezzo ai molti video che realizzano, i due infilano spesso salite di alto profilo e l’ultima ha preso forma ad Entraigues. Proprio qui infatti Andrea si è aggiudicato la boulderosa Condé de choc, celebre 9a che non ha bisogno di presentazioni. Normalmente, questa falesia regala buone condizioni durante il periodo estivo, Andrea è piuttosto in anticipo sulla stagione… Ne vedremo delle belle!

Passando alle altre salite rilevanti della settimana, occorre fermarsi in Spagna, terra che da anni apre le porte al nono grado a parecchi climber. La grande disponibilità di roccia infatti ha consentito la creazione di numerosi siti di arrampicata di altissimo livello, con classici intramontabili come Esclatamasters (Perles), La Rambla (Siurana) o Mind Control (Oliana). Oltre a questi, nella falesia di Rodellar, c’è una linea che è stata battezzata No Pain No Gain. In breve tempo, questo tiro è diventato un classico sul grado 9a+ e molti climber si sono avvicendati sui suoi appigli. L’ultimo a conquistare la sua catena è stato Enrique Beltrán Blasco. A due anni dal suo primo 9a, Enrique si è aggiudicato la salita di NPNG e ha proposto un lieve downgrade a 9a. Poco distante, a Santa Linya, Mateusz Haladaj si è aggiudicato un altro classicissimo sul grado 9a: Fabela pa la Enmienda. Con oltre centoventi movimenti, questo tiro è ben lontano dallo stile preferito da Mateusz, che però non si è lasciato scoraggiare ed ha aggiunto un altro nono grado alla sua corposa lista di salite all’attivo.

Lontano dai riflettori della Spagna, più precisamente in Dolina Kluczwody (Polonia), il ventunenne Kacper Heretyk si è aggiudicato il primo 9a in carriera. Dopo una decina di 8c e quattro 8c+, Kacper ha fatto il salto, passando la corda in catena alla mitica  Stal Mielec. Originariamente gradata 8c+, la via era stata riportata alle condizioni naturali nel 2012, grazie all’eliminazione delle prese artefatte. Nel 2016, il fortissimo Piotr Schab era riuscito nella first ascent della via proponendo il grado di 9a. Negli anni, questo tiro ha visto ben poche salite, tra cui quella del sopraccitato Mateusz Haladaj, che addirittura propose il 9a/+. Che sia 9a o 9a/+, per Kacper si tratta di un ottimo ingresso nel mondo del nono grado!

Fonte pagina Instagram degli scalatori

Cortesia foto Marco Zanone – Indiamonatofilms

Alessandro Palma

Condividi: