Fame d'erba... - Up-Climbing

Fame d’erba…

Venerdì 9 dicembre 2011 ore 20.45
“Fame d’erba: pastori transumanti del Triveneto”
film-documentaio di Valentina De Marchi

Per il ciclo di conferenze La Voce dei monti, organizzato dal Gruppo naturalistiche Le Tracce.
Serata sul misterioso mondo dei pastori vaganti, immagini e racconti sulla transumanza con le greggi ovine, sugli alpeggi, nelle campagne in pianura, lungo i fiumi e per le strade trafficate. Un  mondo che viaggia ancora a piedi, quasi non curante delle auto che gli sfrecciano a fianco. Tecniche di resistenza di un antichissimo mestiere, capace di inserirsi negli spazi marginali, in complementarità con le altre attività umane. Storie di persone che vivono ancora nella legge della natura, la cui esistenza è garantita fin tanto che la legge dell’uomo saprà rispettarla.

Valentina De Marchi nasce nel 1983 a Feltre (BL). Nel 2005 conduce la ricerca per la tesi di laurea triennale in Pakistan, vivendo nelle vallate montane delle Northern Areas  e lavorando per conto dell’Ong HOAP (Helping Oppressed and Powerless) in un progetto a supporto dell’istruzione dei bambini poveri. Si laurea in Antropologia Culturale ed Etnologia all’Università di Siena nel settembre 2009, con tesi specialistica dal titolo: “Fame d’erba. Etnografia dei pastori vaganti del Triveneto”, (relatore P.G. Solinas). Sempre sull’argomento, pubblica articoli su riviste locali, collabora al libro “Transumanze” di A. Malacarne (ed. Agorà, Feltre:2009) ed edita la sua prima opera filmica “Fame d’erba”, documentario etnografico presentato al Film Festival di Trento nel 2010. Dal novembre 2009 collabora al progetto “Linking network on pastoralism and mobile production systems” con il Centro di Bio Diversità Culturale all’Università di Kent (UK), conducendo nell’estate del 2010 la prima ricerca sul campo tra i pastori nomadi del Kyrgyzstan. Attualmente, oltre a impegnarsi per la valorizzazione e mediazione culturale a favore dei pastori italiani e kyrgyzi, svolge il ruolo di antropologa nel progetto Interreg di Pianificazione sostenibile in aree montane (SUSPLAN), area di studio Comelico (BL).

 

Condividi: