JAPONÉS DIRECTO, 1100 m, 5.10a, WI6 - Up-Climbing

JAPONÉS DIRECTO, 1100 m, 5.10a, WI6

Impresa giapponese sulle Ande

Gli alpinisti giapponesi Yudai Suzuki et Kei Narita hanno aperto Japonés Directo sul Nevado Ausangate (6384 m), in Perù.

L’Ausangate è la della massima elevazione della Cordillera Vilcanota, situata a sud-est di Cuzco. La nuova via affronta la porzione sinistra della parete nord e si svolge su terreno misto con difficoltà fino a 5c in roccia e WI6 su ghiaccio. Le condizioni di quest’ultimo si sono rivelate estremamente variabili: a tratti fine, a tratti abbondante e durissimo.

Yudai Suzuki racconta:

«È sicuramente l’arrampicata più impegnativa della mia vita. Ci sono voluti 5 giorni per raggiungere la vetta e ogni giorno è stato piuttosto duro. Ad esempio, abbiamo dovuto superare un difficile tratto di arrampicata su roccia, scalare su ghiaccio leggermente strapiombante che era piuttosto duro, fare la traccia nella neve soffice in alta quota.

Dal punto di vista tecnico, il 5.10a su roccia da scalare con ramponi e guanti è stato il tiro più difficile. Ma anche il ghiaccio strapiombante a 95°. Inoltre la quota di 6000 metri è stata davvero sostenuta e dura.

Siamo sempre stati esposti a valanghe e caduta massi, quindi abbiamo arrampicato per lo più di notte salendo in conserva oltre 10 tiri di corda. Anche questo è stato difficile sia fisicamente che mentalmente».

I due alpinisti sono scesi lungo il versante sud per un itinerario relativamente facile, ma che impone il transito su ghiacciai tormentati e alcune calate in doppia su ripido pendio nevoso.

Foto Kei Narita.

MR. Informazioni e immagini fornite da Yudai Suzuki. In copertina: foto Kei Narita.

Condividi: