K2 invernale – Atanas Skatov è morto - Up-Climbing

K2 invernale – Atanas Skatov è morto

Ancora brutte notizie dal K2 invernale: Atanas Skatov è morto.

L’alpinista bulgaro, membro della spedizione di Seven Summit Treks con dieci Ottomila al suo attivo, è caduto dalla corda fissa nei pressi campo 3 basso intorno alle 10:30 di oggi. SST afferma che la corda non è rotta ed è stata usata da tutti gli alpinisti che precedevano e seguivano Skatov. È più probabile che l’incidente sia dovuto a un errore di manovra nel momento in cui l’alpinista spostava il proprio ancoraggio di sicurezza da una corda all’altra.

Il corpo di Atanas è stato recuperato da un elicottero intorno a quota 5500 m nel pomeriggio.

Nel frattempo gli altri alpinisti presenti sulla montagna continuano a scendere. Anche Tamara Lunger ha rinunciato e si trova al campo 1.

Solo John Snorri, Muhammad Ali Sapdara e Juan Pablo Mohr continuano a salire, ma non è possibile seguirli in diretta perché i GPS non funzionano. Il figlio di Sadpara, Sajid Ali, è sceso al campo 3 perché la sua bombola d’ossigeno non funzionava.

Condividi: