Coppa del Mondo Boulder a Chongqing: Oro per Manu Cornu e Janja Garnbret

Tra prime volte, conferme e battaglie all’ultimo tentativo...

29 aprile 2019
Prima vittoria in Coppa del Mondo Boulder per il francese Manu Cornu mentre Janja Garnbret centra la terza vittoria di fila...

 

Questo weekend i più forti atleti del boulder sono volati in Cina, a Chongqing, per la terza tappa della Coppa del Mondo Boulder 2019! Come al solito, l’attesa era tanta, il risultato incerto e i pretendenti alla vittoria moltissimi, specialmente tra gli uomini.

Grande assente Adam Ondra, ammalatosi improvvisamente, e quindi ancora maggior agonismo nella speranza di recuperare punti preziosi in classifica generale.


Eppure...la gara riserva ancora grandi sorprese!

Jernej Kruder, vincitore in Russia ed unico in grado di contrastare Ondra in quella gara, qui è addirittura 34°, fuori dalla semifinale, e si lascia sfuggire una grande occasione. I soliti giapponesi entrano nei primi 20 ma tra i finalisti troviamo solo Tomoa Narasaki e Kokoro Fujii. Insieme a loro, torna in finale il russo Aleksey Rubtsov accompagnato dallo sloveno Anze Peharc (quarto a Mosca) e due nomi relativamente nuovi: il francese Manuel Cornu, e lo svizzero Sascha Lehmann.


Narasaki e Peharc fanno un’ottima gara ed entrambi si aggiudicano tre blocchi e quattro zone, con il giapponese davanti allo sloveno con la metà dei tentativi sui top. Tuttavia, dopo essersi visto strappare la vittoria da Ondra nella prima gara a suon di ineccepibili incastri di mano, anche questa volta qualcuno mette il bastone tra le ruote del giapponese...e si tratta del francese Manu Cornu!

Anche per lui 3 top e 4 zone... anche per lui come per Tomoa 5 tentativi totali per andare a top ma… la beffa di 5 tentativi sulle zone contro i 6 di Narasaki!!! Per un solo tentativo sulle zone Cornu vince la sua prima gara di Coppa del Mondo Boulder davanti a Narasaki e Peharc, seguiti da Lehmann, Rubtsov e Fujii.


Tra le ragazze, grande assente Shauna Coxsey ma le sorprese sono comunque più limitate: Janja Garnbret domina ancora e vince la sua terza gara su tre davanti ad Akiyo Noguchi, Jessica Pilz, Petra Klinger, Futaba Ito e Katja Kadic. Appena fuori dalla finale la francese Fanny Gibert.

 


E gli italiani in tutto questo?

Il risultato migliore è il 37° posto di Michael Piccolruaz, seguito da Marcello Bombardi (45°), Stefano Ghisolfi (49°), Francesco Vettorata (61°) e Ludovico Fossali (93°). Tra le ragazze presente solo Laura Rogora, 47°.

Purtroppo il team italiano non sembra riuscire ad ingranare ed è impantanato nelle retrovie, con nessun atleta in semifinale nelle ultime due gare...

Forza ragazzi!

 


Di seguito le classifiche delle finali

 

Classifica Femminile

1 – Janja Garnbret

2 – Akiyo Noguchi

3 – Jessica Pilz

4 – Petra Klinger

5 – Futaba Ito

6 – Katja Kadic

 


Classifica Maschile

1 – Manu Cornu

2 – Tomoa Narasaki

3 – Anze Peharc

4 – Sascha Lehmann

5 – Aleksey Rubtsov

6 – Kokoro Fujii

 

Ita upclimbing 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875