8C anche per Nicolai Uznik e Kim Marschner

Due kingline tra Maltatal e Cresciano

07 dicembre 2020
Due salite al top – anche in video – per altre giovani promesse del boulder

 

Grazie al suo exploit, il suo video uncut (sopra riportato) si è guadagnato spazio sul canale Mellow e ci ha permesso così anche di conoscerlo! Infatti, prima d’ora non avevamo mai parlato di Nicolai Uznik, 20-enne austriaco che a Maltatal si è aggiudicato sotto la neve la mitica Bugeleisen Sit.

Con temperature sotto lo zero e un’uscita innevata, Nicolai ha avuto il suo momento magico di gravità bassa già subito al primo tentativo di questa gelida sessione, chiudendo così un processo iniziato quest’estate sulla partenza sit.

La versione seduta di Bugeleisen (che stand è un mitico 8B+ del 2001 di Klem Loskot) aggiunge una manciata di movimenti, che Nicolai giudica di 7B+, sufficienti a rendere ben più ostica la parte alta, tanto che la versione completa fu liberata da Nalle Hukkataival e, fino a pochi mesi fa, era stata ripetuta solo da Jakob Schubert. A Marzo fu il nostro Stefan Scarperi a compierne una grande ripetizione, la terza salita in assoluto. Da allora non ne è stata registrata nessun’altra e Uznik si aggiudica quindi la quarta salita di questo duro 8C.

 

Da una location storica del boulder moderno a un’altra, Cresciano, con LA linea: Dreamtime!

A ripetere il primo 8C della storia del boulder è ora Kim Marschner, climber tedesco 22-enne che quest’estate si è aggiudicato anche il suo primo 9a. Tre sessioni per chiudere il boulder più rappresentativo di sempre, che è il suo secondo 8C dopo la realizzazione di Spray of Light a Rocklands del 2018. Il video di questo suo ultimo exploit sul profilo Instagram di Kim.

 

Fonte: 8a.nu/Instagram

Aequilibrium 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875