Davide Bassotto chiude The Ghost Ship

Terza salita della kingline di Ceria a Champorcher

19 maggio 2022
A due anni dai primi tentativi, e con un infortunio di mezzo, Davide si aggiudica la salita di questa linea ostica e eccezionale!

 
Sembra ormai lontano nel tempo quel 2013 in cui Niky Ceria riuscì ad aggiudicarsi la prima salita di The Ghost Ship, 8B+, una linea estrema su un grande masso sospeso posto in prossimità del primo parcheggio di Champorcher. Una linea davvero fantasma, in cui si fatica ad intravedere le prese e a immaginare i movimenti per poterla salire, a creare un puzzle che rimarrà irripetuto per diversi anni nonostante la soluzione trovata da Niky.

Fu appunto solo cinque anni dopo che, dopo una dura battaglia, la prima ripetizione arrivò ad opera di Gabriele Moroni, che ne confermò la maestosità e la durezza.

Da allora poi più nessun altro è riuscito a salire The Ghost Ship...fino a pochi giorni fa! L’altro ieri, Davide Bassotto ne ha infatti annunciato la ripetizione in un lungo post Instagram, in cui racconta nel dettaglio il suo processo su questa linea. 

Dopo averla provata nel 2019 per la prima volta, Davide vi ha dedicato un paio di sessioni all’anno fino ad arrivare a un passo dalla realizzazione lo scorso novembre. Purtroppo in quell’occasione, causa la pelle fredda e insensibile, Bassotto è caduto dagli ultimi movimenti, fratturandosi il polso sinistro nell’impatto sui pad e giocandosi così tutta la stagione invernale. Senza abbattersi o lasciarsi intimorire è poi ritornato in questi giorni e in due sessioni si è infine aggiudicato The Ghost Ship, una linea che per storia, bellezza e durezza è senza dubbio una delle più rilevanti del nord Italia!

Albertaccia

Fonte: Instagram

740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875