Marco Scolaris: le date e i progetti per Tokyo 2020

IFSC: una finestra di sessanta giorni, tanta partecipazione e la voglia di ritornare a scalare

08 aprile 2020
Ieri ai microfoni di Climbing Radio il presidente della IFSC Marco Scolaris è stato intervistato in merito ai progetti della FASI per il futuro prossimo e alle soluzioni adottate per le qualifiche alle Olimpiadi.

Fino a poco tempo fa l’inizio delle manifestazioni Olimpiche era confermato per agosto di quest’anno. Poi le politiche di contenimento, superando i confini nazionali, hanno cambiato tutto inducendo gli organizzatori a rinviare tutto.

Per fare il punto della situazione il presidente della IFSC Marco Scolaris ha illustrato ieri, durante le Vertical News di Climbing Radio, le intenzioni della federazione internazionale d’arrampicata e soprattutto la posizione della federazione italiana.

Riportiamo qui alcuni contenuti dell’intervista, invitando tutti all’ascolto del podcast disponibile sul sito di Climbing Radio.

CR – L’ultima volta che ci siamo sentiti qui a Climbing Radio le Olimpiadi erano confermate per questa estate, non sospettavate niente?

Scolaris – Alcuni dubbi noi li avevamo, ma allora le Olimpiadi erano confermate per il 24 luglio. Ora al 23 luglio del 2021. Quello che si prevedeva è diventato inevitabile.

CRGli organizzatori non se l’aspettavano?

Scolaris – Questa è la domanda che occorrerà prosi dopo. Ormai il mondo è uno, globalizzato. Forse questa situazione farà veramente maturare l’umanità.

CR Per quanto riguarda le gare IFSC?

Scolaris – Con l’executive board ci si riuniamo ogni settimana, dato che la situazione si evolve rapidamente. Cerchiamo di lavorare per essere pronti quando si vedrà la fine del tunnel. Il primo di ogni mese decidiamo un calendario che possa riprendere a distanza di sessanta giorni. La volontà è di riprendere completamente tra organizzazioni, enti, palestre e atleti. Abbiamo una finestra di sessanta giorni, vediamo se potremo ripartire.

CRUna data ultima per il calendario?

Scolaris – Innanzi tutto bisogna sottolineare che gli organizzazioni di ogni parte si sono dimostrati desiderosi di fare le tappe, quindi abbiamo questa disponibilità. Detto questo occorre valutare le date, e le stagioni. Viviamo alla giornata con questa finestra di due mesi, poi si vedrà. Tutti stanno collaborando, tutti vogliono uscire da questo tunnel.

CR – Per quanto riguarda le qualifiche alle olimpiadi invece?

Scolaris – Questa è una buona domanda. Noi ci siamo battuti come federazione internazionale perché i confermati non venissero esclusi, non dovessero ripercorrere l’iter. L’idea è comunque chiudere entro l’anno le qualificazioni, nel 2020. Nel caso non si potesse disputare il campionato continentale per determinare i posti dedicati alle Olimpiadi, si userà la classifica del mondiale. Al momento la situazione è questa.

 

Banner upclimbing ok

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875