Niccolo' Ceria sale Ziqqurat, FA

8c per un nuovo mostro a Gaby

09 dicembre 2015

Forma davvero stellare per Niccolò Ceria che nella Valle del Lys è venuto a capo di un superprogetto con un grado da spavento: Ziqqurat8c. Questo mostro che si trova in Valle d'Aosta, a Gaby, ha richiesto al fortissimo biellese non pochi giorni di lavoro e tentativi.

Un problema in agenda, un problema spuntato. Qualcosa del genere, giusto?” scrive Niky sul suo social, “E’ stata una grande emozione stare in cima al mio più grande progetto dell’anno. Ogni climber che ha cercato un tetto perfettamente orizzontale sa quando sia difficile trovare un muro a 90 gradi con prese da poter usare. Questo è per me  qualcosa di eccezionale dal momento che le prese sul bordo rendono possibile l’arrampicata, una cosa simile alla classica Riverbed a Averstal che ne è un chiaro esempio. Questo progetto mi ha portato via giorni, sforzi, pazienza e allenamenti. Ogni volta che fallivo ero emozionato perché trovavo sempre qualcosa di buono in più ad ogni tentativo. La particolarità di questo problema è il taglio perfetto del tetto e, cosa che non si vede dalla foto, il finale tecnico e piccante. L’intera sequenza mi ha richiesto in totale 9 giorni di tentativi, 6 di questi nel 2015. E’ sicuramente il mio blocco più duro ma a renderlo speciale è l’unicità della linea. Il nome scelto è Ziqqurat e si aggira dalle parti dell’8c”. 

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875