Una pagina di storia per Simon Lorenzi!

A Bleau, libera la sit start di The Big Island

09 febbraio 2021
Nel tempio del boulder mondiale, il belga chiude uno dei progetti più estremi al mondo!

 

Ce l’aveva rivelato Lucien Martinez, e non sono passati che una manciata di giorni perché il fatto si realizzasse: dopo esserci andato vicino nelle ultime sessioni, Simon Lorenzi ha chiuso il mega-progetto della Foresta, The Big Island Assis, la partenza seduta di The Big Island!

Un masso storico, un riferimento che è perdurato negli anni con una sua personale evoluzione: liberato in una prima versione da Dave Graham e chiamato The Island, fu poi liberato in una versione bassa da Vincent Pochon che creò così The Big Island. Proposto come 8C è diventato presto uno dei riferimenti e uno dei blocchi di tal grado più gettonati e ripetuti. Tuttavia, rimaneva ancora da liberare la versione sit, che aggiungeva una sezione di diversi movimenti ancora estrema. Jimmy Webb in particolare propose per questa sezione una difficoltà di 8B+, dopo la quale partire senza riposi su The Big Island…inevitabile quindi pensare che la versione completa possa essere un probabile secondo 9a nella storia del boulder!

Simon ieri ce l’ha fatta e scrive così il suo nome nella storia!

Ne ha annunciata la first ascent da Instagram, senza dare ulteriori informazioni, rimandando qualunque valutazione ai prossimi giorni.

Una salita che conferma quello che già sapevamo, cioè che questo ragazzo belga (nel 2016 campione del mondo giovanile) è uno dei mutanti della nuova generazione: con all’attivo vie fino al 9a in falesia (come Action Direct o Coup d'état) in questi ultimi mesi ha dimostrato nel boulder un livello imbarazzante, proprio a Fontainebleau.

Prima ha salito in pochi giri (e sgradato) l’8C di Satan I Helvete Low, poi ha chiuso (e sgradato) Quoi de Neuf e, trovando un nuovo metodo più duro ma meno morfo, ha ripetuto in un paio di sessioni proprio The Big Island, sgradando anche questo blocco a 8B+.

Un climber che sicuramente non ha paura di osare e che dimostra una grande fiducia e consapevolezza nei propri mezzi… I fatti gli danno ragione, e questo suo ultimo risultato ne è la conferma.

Ora, non ci resta che attendere maggiori informazioni e qualche commento da parte di Simon su The Big Island Assis.

Questa sua eccezionale prestazione ne oscura un’altra che vede protagonista ancora The Big Island: il 6 febbraio è stato infatti anche il turno di Antoine Kauffman di aggiudicarsene una ripetizione. Come racconta su Instagram, dopo essere caduto per ben 29 volte sull’ultimo movimento, il neo-papà Antoine (che è principalmente un falesista da 9a+), è finalmente passato. Come dichiarato da Lorenzi e confermato da Martinez, anche per lui in questa versione The Big Island sarebbe 8B+. Un dettaglio numerico comunque meno rilevante rispetto al valore e alla bellezza di questa celebre linea!

 

Fonte: Instagram / grimper.com / 8a.nu

Banner c 14

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875