Finale Ligure, Stefano Ghisolfi libera Dingo

All'Alveare sale la storica lunghezza che grada 8c+

15 febbraio 2016

"Una storia infinita".
Così potrebbe intitolarsi il racconto sulle vicissitudini verticale di Finale Ligure, delle sue pareti e dei suoi tiri.
Qui, è la storia, punto.
Una storia che ieri ha un capitolo in più con un personaggio proncipale, Stefano Ghisolfi; un coprotagonista, il tiro da liberare Dingo, ed uno scenario, quello dell’Alveare al Monte Sordo.

Ieri Stefano è riuscito finalmente, dopo alcuni rinvii causa brutto tempo, a liberare questo tiro chiodato alcune decadi fa e dargli finalmente un grado, 8c+, che sarà in linea con la storicità del settore, difatti Stefano scrive:”Despite the grade it has been one of the hardest mental and physical challenge”. Ripetitori attesi e avvisati.  

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875