Logan Barber libera Japanese Deep Freeze, la via trad più dura d'Australia

Era un progetto a aperto dal 1990

11 gennaio 2018

Bella impresa di Logan Barber che nella sua Australia, precisamente al Monte Buffalo National Park, nella regione di Victoria, ha liberato Japanese Deep Freeze, 31 sulla scala australiana, 5.13d su quella americana e quindi dalle parti dell’8b su quella francese. Siamo ormai prossimi al 9a trad ma quado si tratta di proteggersi a nut e friends, il discorso “grado” cambia notevolmente, tanto che infatti Japanese Deep Freeze era un progetto aperto dal 1990. Barber è un vero specialista dell’arrampicata trad. Sue le prime di The Firewall (5.13d) in Cina e Honey Comb Dome (5.13d) ma anche la ripetizione della famosissima Cobra Crack a Squamish anche se è solo da un paio di anni che si prodiga con questo stile.

Nel 2015 infatti, fu il local Zec Vertrees ad introdurlo all’arrampicata con protezioni veloci e nello stesso anno entrambi salirono The Great Shark Hunt (5.13c), via che all’epoca, prima di questa, era la più dura d’Australia, ma la sua arma segreta non è stata solo questa. Logan ha infatti le mani piuttosto piccole per essere uno scalatore e questo gli ha permesso per sua stessa ammissione di incastrarle meglio nelle sottili fessure di Japanese Deep Freeze contrariamente al suo amico Zac che con lui ha provato la via alla caccia della FA.

news rockandice.com

Banner mammut up climbing 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875