Giorgia Tesio, gare e non solo: a Finale Ligure sale Hyaena

Altro 8b/8b+ storico per l'atleta azzurra

15 gennaio 2018

Giorgia Tesio ha risolto a Finale Ligure la famosa e storica via Hyaena, un must all’Alveare del Monte Sordo che rappresenta una vera e propria pietra miliare dell’arrampicata italiana. Liberata da Andrea Gallo nel lontano 1985, ha rappresentato per molto tempo una delle vie più dure del finalese e di tutta Italia. Eravamo agli arbori dell’arrampicata libera, il grado era ancora tutto da capire e quello che ora è riconosciuto come un 8b/8b+ all’epoca era pura fantascienza e si tratta con ogni probabilità della prima femminile assoluta della via.

“Hyaena è una via che mi è sempre piaciuta, per la linea e per lo stile. Ci feci un solo giro tre anni fa a fine giornata mi era sembra troppo difficile tanto che non ero arrivata nemmeno in catena. Dopo tre anni, tornata dalla mia vacanza in Spagna con mio papà, ero molto motivata e volevo trovarmi un progetto da provare prima dell’inizio delle gare. Così sono tornata all’Alveare la settimana scorsa. Mi era sembrata molto più abbordabile, questa volta ero riuscita a risolvere tutti i singoli subito ma pioveva e quindi le tacche in cima era abbastanza scivolose. Decisa però a chiuderla, sono tornata domenica e al mio terzo giro ho moschettonato la catena. Non ero stanca, ero solo concentrata sui singoli movimenti e sulla pressione delle singole prese. Ho impiegato 7 tentativi contando quello di 3 anni fa e non avrei mai immaginato di risolverla così in fretta ma di sicuro lo stile mi era molto più congeniale rispetto a Noi per esempio. Una cosa strana che mi ha fatto sorridere è che mentre scalavo gli ultimi metri continuavo a pensare se fossi caduta o appesa ma mi sembrava irreale…mi sentivo troppo bene! Sono molto felice!”

Non è la prima volta che Giorgia si confronta con la storia. Nel 2015 come ha ricordato, aveva risolto Noi ad Andonno, altra perla guarda caso ancora a firma Andrea Gallo e poi tante gare e tante vittorie. Nel 2015 e 2016 ha vinto Campionato Europeo Boulder. Nel 2017 ha vinto il Campionato Europeo Combinata così come il titolo italiano e sua la Coppa Italia negli ultimi tre anni senza contare che in ambiente è attorno all’8a+ di blocco.

Insomma, dai blocchi alla falesia, dalla roccia alla plastica, dalla Lead al Boulder passando per la Speed che fa punti nelle gare di Combinata, gli atleti azzurri alla Giorgia Tesio non sono bravi solo su “una” cosa che fanno ma si impegnano, con successo, anche in altri campi.

Avanti così ragazzi!

 

90th 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875