[VIDEO] La pazzesca pratica dello Sawanobori, con Hirayama, Pearson, Ciavaldini

Il confronto con Madre Natura di questa antica pratica giapponese

22 marzo 2019

Una cosa simile non si era mai vista o almeno, non con una simile filosofia alle spalle. Sawanobori è la pratica tutta giapponese di scalare i corsi d’acqua in senso opposto alla corrente, risalendo i letti dei torrenti, traversando su rocce bagnate e scalando cascate coperte di muschio. Questa cosa che per noi sarebbe follia pura (con tutta la roccia asciutta che c’è!), in realtà nel paese del sol levante è una sorta di rito, una sfida alla natura ma immersi in essa. Inutile dire che in queste condizioni, le classiche scarpette d’arrampicata sono assolutamente inutili, servono le Waraji, speciali calzature realizzate apposta per queste imprese. Qui il grado è nulla, anzi forse non esiste nemmeno. E’ tutta unna questione di spirito. Quale miglior team poteva provarci se non quello con Yuri Hirayama che ha portato in patria James Pearson e Caroline Ciavaldini in questa avventura?

Anche se oggi il Giappone domina in tutte le discipline dell’arrampicata agonistica e ha talenti pazzeschi sia nel bouldering che nell’arrampicata con la corda, conta anche su una antica e radicata tradizione trad, anzi, lo stesso Hirayama, che tanto conoscono come grandissimo atleta e fortissimo falesista, ha in realtà alle spalle un solido passato di scalatore sulle protezioni veloci (vedi Yuji The Climber, ed. VersanteSud).

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875