Dramma sfiorato per Mina Leslie-Wujastyk, un incidente in falesia poteva esserle fatale

Caduta maldestra a Malham Cove ed una personale analisi dell'accaduto

04 settembre 2017

Brutto incidente, per fortuna senza troppe conseguenze, per la scalatrice inglese Mina Leslie-Wujastyk che in una delle falesie da lei spesso frequentata e molto famosa, Malham Cove, ha rischiato davvero grosso. Durante i tentativi di Rainshadow infatti, che Mina stava provando nel tentativo di diventare la prima donna a ripetere questo prestigioso 9a, è caduta malamente sbattendo violentemente il capo. In quel punto era già volata diverse volte e apparentemente non c’erano pericoli particolari. All’ultimo tentativo però qualcosa è andato diversamente e Mina, invece che mantenersi in posizione più o meno eretta, è caduta all’indietro sbattendo violentemente il capo sulla roccia.

“E’ successo tutto molto in fretta. Sono caduta all’indietro e ho sbattuto con la parte posteriore della testa e la parte sinistra del corpo. Ho sentito come se il cervello mi rimbombasse dentro la testa, un dolore enorme al capo ed un formicolio intenso alle braccia. Ho messo la testa tra le mani, felice che potevo ancora usarle, ma subito le ho sentite calde e umide e quando le ho guardate erano coperte di sangue.”

Immediati sono scattati i soccorsi, la chiamata all’elicottero e le operazione di emergenze che però si sono rivelate, per essere un intervento in falesia, piuttosto complicate. Immobilizzata su una barella, per limitare possibili danni, è stata portata in ospedale e così è rimasta per ben 7 ore, fino a quando gli esami hanno scongiurato ogni possibile complicazione.
Cosa ha causato questa tragedia sfiorata? Mina non ha dubbi. Sul suo blog attribuisce la causa ad un imbrago troppo grande, una sua scelta errata che non ha “lavorato” come avrebbe dovuto al momento del fatidico volo. Unito a questo c’è un’altra questione di cui più volte si è parlato, l’suo del caschetto anche in arrampicata sportiva. Mina non lo aveva o lo aveva e non lo ha usato. “Lo indosso sempre quando faccio trad ma credo che il 90% almeno degli scalatori non lo usino in falesia. Io faccio parte di quel 90%. Ritornerò a scalare in falesia ovviamente e non so ora se lo indosserò sempre da ora in avanti o no ma sono scelte personali. So che alcuni hanno posizioni molto forti in merito ma vi prego di rispettare le scelte di ognuno.”

Un incidente insomma che riapre annose questioni sulla sicurezza in falesia ma che, e questa è la cosa più importante, si è risolta per Mina solo con tanto spavento ed una bella botta.

news www.minalesliewujastyk.com

Txguide 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875