Kinga Ociepka-Grzegulska: donna, mamma e scalatrice da 9a

Il nuovo film "Mama" celebra la fortissima arrampicatrice polacca

08 marzo 2018
Non poteva esserci giornata migliore dell’8 marzo per presentare un nuovo film che sicuramente merita considerazione, Mama, che mostra le gesta e la vita della campionessa polacca Kinga Ociepka-Grzegulska.

Superati ormai i trent’anni, Kinga, che nel settembre del 2016 aveva salito Sprawa Honoru alla Mamutowa Cave nei pressi di Cracovia diventando così la prima donna polacca a raggiungere il 9a (vedi video) , si divide oggi tra arrampicata, che porta avanti con passione, e due bambini, Aleksander e Karolina, alternando magnesite e vestitini, compiti e faccende domestiche. Una vita da persona normale di una scalatrice eccezionale.

Campionessa del mondo giovanile nel 2000 e 2001, ha dovuto poi interrompere la carriera nella categoria senior dopo che un incidente in Coppa del Mondo le aveva frantumato un polso (vedi video). Dopo qualche intervento ed una bella riabilitazione, ha aperto la sua strada verso la roccia, trovando nella Mamutowa Cave la sua palestra ideale, vicino a casa e con tiri sufficientemente duri per stremarla in poche ore, perfetto per una mamma impegnata, ma trova anche nel Frankenjura un luogo ideale per scalare e curare la prole.

Naturalmente la Ociepka-Grzegulska è un talento fuori dal comune ma come lei c'è tutta una schiera di donne e ragazze che, indipendentemente dal grado, fanno vivere l'arrampicata con amore e passione per questo sport, animando e colorando di rosa il panorama verticale, e a tutte voi vanno i nostri più sentiti auguri!

Visita il Sito Ufficiale “Mama”

 

Banner c 14

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875