Paige Claassen, prima ripetizione di Algorithm, 9a a Idaho

Difficilissimo muro ultratecnico sulla Discovery Wall

05 settembre 2018
Paige Claassen centra con sorpresa la seconda salita di Algorithm, una lunghezza incredibilmente complessa e tecnica sulla Discovery Wall, nello stato di Idaho.

Una cosa è certa, non si cerca le vie “facili”. Non nel senso di facili di grado, ovvio, ma facili tecnicamente, motoriamente, psicologicamente. Già aveva stupito tutti con la salita di Art Attack nella nostra Val Masino ma ora Paige Claassen si supera ancora, centrando una prestigiosa ripetizione, quella su Algorithm alla Discovery Wall, The Fins, nello stato americano di Idaho. Quaranta metri verticali su prese piccole e sfuggenti con piedi illogici e bastardi. Qui non si scala, si prega. Salire su questo muro è un atto di fede. Fu nel 2012 la stella Jon Siegrist ha realizzare la FA, scovando questa linea che “parte con un pomposo e frizzante 7c+, Son of Discovery, prima di interrompersi drasticamente fino al crux dove un movimento in particolare mi ha messo in seria crisi poiché è un bilanciamento fuori dal comune che vuole superprecisione ed è pure lungo. Superato questo prosegui ancora sul 7c ed il tutto è lungo quasi 40 metri.”

news gripped.com

 

Skwama 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875