Alex Megos ed il suo primo 9b

Intervista dopo First Round, First Minute

13 gennaio 2016

Lo si aspettava, lo si voleva ed alla fine è arrivato; anche Alex Megos è entrato nel club degli scalatori da 9b. Proprio allo scadere del 2015, Alex ha messo a segno la ripetizione di First Round, First Minute, tiro liberato dal Chris Sharma.
Praticamente in volo dalla Spagna alla Tailandia abbiamo intercettato al volo Alex per farci dire giusto due cose sul tiro…


Prima di tutto, complimenti!! Finalmente il 9b è arrivato! Che differenze c’è rispetto ad un 9a o 9a+ al di là della pura difficoltà tecnica come approccio mentale ad esempio? Quanto è “distante” un 9b da un 9a+?

Grazie! Ti direi che in realtà la differenza tra 9a e 9a+ o tra 9a+ e 9b non sono così marcate una volta che hai risolto la via che avevi in mente. E’ naturale che all’inizio i movimenti di un 9b ti sembrano molto più duri ma dopo un po’ di lavorato senti meno la differenza. La cosa buffa è che però, su un simile grado magari già pensi di poterla salire il giorno dopo e poi invece te ne vogliono cinque!

Raccontaci qualcosa su First Round, First Minute; che tiro è? Che sensazioni hai avuto su di esso?

Non è un tiro molto lungo. Penso che nel complesso possa essere sui 13 metri e la parte veramente dura è a circa 10 metri. Parte ovviamente già sostenuta fin dal primo movimento cui segue una bella sezione su pinzate sfuggenti e un dinamico su una taschina. E’ la presa migliore di tutta la via e già fin qui può essere un 9a+. Proseguendo ci si addentra nel crux finale. Sono caduto più volte all’ultimo movimento duro che è un corposo e lungo dinamico. Sicuramente per First Round serve tanta forza resistente, nessun movimento è superduro ma ci sono più di venti movimenti di fila e nessuno è facile…

Negli ultimi anni sei stato uno dei maggiori realizzatori di prime salite di 9a e 9a+ con un numero pazzesco di FA ma il 9b è arrivato “solo” ora. Una scelta precisa oppure un caso?

Diciamo che avevo appena trovato la vera motivazione per tentare un 9b. Ne avevo già provati per quello ma lavorandoli solo per 10-15 minuti ma non ero spronato realmente a farlo. FRFM invece mi ha colpito e coinvolto fino alla fine. Così sono sceso verso la fine di Dicembre e sono riuscito a salirla proprio l’ultimo giorno dell’anno.

Quanto pensi che possa ancora crescere il grado in arrampicata sportiva? Credi che sia lecito ipotizzare il 10a un giorno o siamo già prossimi al massimo scalabile?

Sono sicuro che non siamo ancora al massimo livello che l’uomo può raggiungere in arrampicata. Forse il 10a sarà anche possibile un giorno o forse non, questo non posso dirlo ma per esempio nell’allenamento c’è ancora moltissimo margine di miglioramento e questo darà climbers migliori.

Dici che quindi tutto o quasi è legato alla preparazione?

Ci sono sempre nuovi metodi e altri ne verranno scoperti, così nel giro di qualche anno, dieci magari, l’allenamento porterà più gente ad un livello più alto ed, in una ipotetica piramide, una base più ampia di scalatori forti porterà un aumento del livello in cima.

Bene, sappiamo che sei in Tailandia ora…buon divertimento!

Grazie! Si sta benissimo qui. Vi sto rispondendo seduto fuori; ci sono 27 gradi e sono le 7 di sera….:)

Intervista Stefano Michelin    

Train 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875