Arco: Laura Rogora oro!

Bronzo per Giulia Randi e Ludovico Fossali

06 giugno 2022
Laura Rogora vince l'oro nella gara di casa.

Il centro federale, nonché storico climbing stadium di Arco, ha ospitato la prova italiana di coppa Europa lead e speed. Gli atleti si sono avvicendati su percorsi dagli elevati standard qualitativi e la partecipazione è stata numerosa, come è giusto che sia in una cornice del genere. L'Italia ha toccato il cielo con un dito, grazie a Laura Rogora che ha letteralmente dominato la gara, seguita nelle fasi finali da numerosi atleti azzurri in entrambe le discipline. 

Partiamo proprio dalla lead femminile, dove Laura Rogora si è imposta su tutta la concorrenza duranti tutti i turni di gara, rifilando una quindicina di prese alle sue inseguitrici. L'argento è andato alla fortissima pluripremiata in coppa del mondo Vita Lukan (SLO), mentre il bronzo ad Aleksandra Totkova (BUL). Subito alle loro spalle l'azzurra Claudia Ghisolfi riconquista fiducia dopo l'infortunio e centra una bellissima finale, finendo quinta. Anche Savina Nicelli e Alessia Mabboni conquistano la semi, finendo rispettivamente decima e quindicesima. Subito fuori dalle semi, ventunesima, Ilaria Scolaris, trentunesima Federica Papetti, quarantesime con gara fotocopia Sofia Bellesini e Vanessa Kofler.

Anche nei maschietti la finale tricolore non è mancata, grazie a Giovanni Placci che si qualifica come secondo ed ultima la sua gara in quinta posizione. Come nelle donne, ci sono stati numerosi italiani in semifinale: Filip Schenk nono, Stefano Ghisolfi undicesimo e Giorgio Tomatis sedicesimo. Venticinquesimo Paolo Sterni, ventinovesimo Nicolò Sartirana, trentesimo Alberto Gotta e trentaquattresimo Giorgio Bendazzoli.

La speed ha altresì regalato gioie e medaglie, con ottimi piazzamenti e numerose finali. Giulia Randi conquista infatti un bellissimo bronzo, alle spalle di Franziska Ritter (GER) e Victoire Andrier (FRA). Subito dietro di loro Beatrice Colli, che conclude quinta. Nono posto per Erica Piscopo, seguita da Sofia Bellesini, Francesca Matuella, Agnese Fiorio e Alice Strocchi compatte dalla undicesima alla quattordicesima posizione.

Il risultato maschile più importante è sicuramente quello di Ludovico Fossali, che conquista il bronzo in una gara dai ritmi davvero serrati, vincendo una finalina con Matteo Zurloni che finisce in quarta posizione. La gara è andata a Yaroslav Tkach (UKR), seguito da Sebastian Lucke (GER). Gian Luca Zodda ha ultimato in sesta posizione, seguito poco lontano da Alessandro Boulos nono, Marco Rontini decimo e Alessandro Cingari undicesimo. Ventesimo Daniele Balestrazzi e ventunesimo Francesco Govoni.

Fonte IFSC, cortesia foto FEDERCLIMB

Alessandro Palma 

 

Aequilibrium 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875