Il futuro è ora

Belle realizzazioni per Reusa, Schalck e Jenft

03 settembre 2020
Michele Reusa, Mejdi Schalck e Paul Jenft godono di un periodo di super forma. 

Partiamo dalla nostra amata Italia: Michele Reusa non ha neanche quattordici anni, ma non ha certo bisogno di presentazioni. Numerosi tiri di grado 8 e bei piazzamenti alle gare sono la normalità per lui, ma questa estate 2020 è decisamente oltre ogni previsione. In questo periodo estivo è arrivato in catena a due 8c: Hot chili X e Un arquèe pour le criquet.

Il primo salito, a fine luglio, è Un arquèe pour le criquet, nella falesia di Fournel. La via è la prima sul grado per Michele, ma non è rimasta la sola per molto tempo.

Qualche giorno addietro infatti ha salito Hot chili X, storico tiro nelle Gorges du Loup, che vede tantissime ripetizioni da parte di climbers da tutto il mondo. Michele arriva da una famiglia di assoluto livello verticale, con la quale condivide le giornate in falesia. Il padre Iuri ha salito il primo 8c+ all’età di 43 anni: che motivazione!

I due ragazzi francesi invece, dopo aver fatto la loro comparsa in coppa del mondo lead a Briancon, si sono mossi verso la falesia di La Balme. Proprio qui, Mejdi e Paul hanno salito il loro primo 9a: Shortcut. Questa via è la connessione tra due tiri di Philippe Mussato (Agenda 21 e Dissidence) ed è stata liberata da Mathieu Bouyoud nel 2010. Nella gara di Briancon, i due si sono classificati rispettivamente settimo (Schalck) e decimo (Jenft). Bei numeri per entrambi, specialmente vista la loro giovane età: sedici e diciassette anni!

Fonte pagina IG Reusa, Schalck e Jenft

AP

 

 

 

Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875