Conclude la giornata in falesia con una denuncia

Positivo al covid va a scalare e chiama i soccorsi

13 novembre 2020
Un 41enne positivo al Covid elude la quarantena obbligatoria e si reca a scalare, denunciato.

Una delle parole più cercate su Google durante questo infausto 2020 è sicuramente “DPCM”. Grazie al linguaggio giuridico, a delle forme poco chiare, ai mille rimandi ed appendici, le norme che regolano i comportamenti durante questi periodi ricchi di limitazioni sono spesso poco chiare. A tutto ciò si è aggiunta la colorazione delle regioni. In pratica, si può andare a scalare o no? Non è chiaro, dipende anche tanto dall’interpretazione che le FFOO incaricate di sorvegliare le nostre zone danno alle norme. Ciò che è chiaro, è che chi risulta positivo al Covid non può uscire di casa, fino all’esito negativo dei tamponi. Un uomo di 41 anni, nella zona di Ascoli Piceno, si è recato in falesia a scalare nella giornata del 6 novembre. In seguito ad una caduta che ha comportato la frattura di un arto, è stato prontamente soccorso da una squadra composta da vigili del fuoco, dal soccorso alpino e dal personale sanitario del 118. Durante il trasporto, ha confessato il piccolo particolare: il 27 ottobre era risultato positivo al Covid, con degli accertamenti fatti presso l’ospedale Mazzoni. Oltre alla positività, il personale medico aveva constatato anche “un’alta carica”, che nel linguaggio di tutti i giorni si traduce con una grande capacità di diffondere il virus. Le squadre che hanno soccorso il malcapitato sono state sottoposte al tampone, mentre la divisione anticrimine della Questura di Ascoli Piceno ha denunciato lo scalatore, che rischia la reclusione dai 3 ai 18 mesi, con ammenda dai 500 ai 5000 euro. 

Fonte ANSA
AP

Up climbing quiz banner 2

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875