Frosolone: scalata fuorilegge dal 2006!

Intervista al sindaco Janiro su ClimbingRadio

27 settembre 2020
Dopo la tensione avvertita sui social, Climbing Radio ha dato voce al Sindaco di Frosolone.

Il buon Cap, in una intervista del 24 settembre, ha ospitato il Sindaco di Frosolone Felice Janiro, che ha dato delucidazioni sulle vicende che hanno visto la chiusura della celebre falesia. Arrivando a spiegare il suo aggettivo “remunerativa”, usato in senso più ampio rispetto all’interpretazione data dalla comunità dei social, il rappresentante delle istituzioni ha fatto un recap di tutto ciò che è stata la questione chiusura.

A partire già dal 2006, la falesia e le zone limitrofe sono state inserite all’interno di un piano volto a regolamentare le attività sportive nel territorio, al fine di salvaguardare l’ambiente. Tale piano andava ad escludere la possibilità di arrampicare a Frosolone fino all’arrivo di una regolamentazione a riguardo. In quattordici anni nessuna amministrazione però si è presa la briga di andare a chiudere la falesia ed instaurare un tavolo tecnico per regolamentare la situazione. Al momento, il Sindaco, insieme ad un team di tecnici che comprende anche Riccardo Quaranta, è all’opera per cercare una via per dare futuro all’arrampicata a Frosolone. Conscio ed orgoglioso del potenziale e della realtà che la scalata offre alla sua città, Felice Janiro crede che già per la prossima primavera ci si potrà incontrare in falesia come è sempre stato. I lavori al momento consistono nel capire cosa è la scalata, lato su cui il Comune è decisamente Carente. Capito questo, il pool di tecnici lavorerà per andare a scovare le eventuali problematiche e le successive risposte per consentire agli appassionati la pratica dell’arrampicata in falesia. I tecnici stanno verificando tutte le eventualità e relazioneranno sulla loro verifica. Il Comune è aperto a qualsiasi tipo di collaborazione anche con le realtà locali create negli anni dai climbers. L’ultimo argomento importante dell’intervista scagiona anche il sinistro avvenuto in falesia dall’essere la causa scatenante della chiusura. Pochi giorni prima l’amministrazione aveva pubblicato un atto deliberativo a riguardo. La chiusura e l’incidente quindi sarebbero puramente una coincidenza di eventi.

L’intera intervista è ascoltabile in podcast su Climbing Radio.

Fonte Climbing Radio

AP

Zenit 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875