Moroni, Firnenburg e Ibbertson da 9a

News dal 9a club

09 settembre 2021
Gabriele Moroni, David Firnenburg e Josh Ibbertson sui loro progetti di 9a.

Il Puma di Novara colpisce ancora. Pur essendo italiano, Gabriele Moroni è considerato un vero local del Frankenjura e proprio in quest'area ha scalato un sacco di tiri duri. L'ultimo ad aggiungersi alla sua lista è Der heilige Graal, un tiro di 9a molto famoso. La sua scelta è stata dettata più che altro dalle condizioni meteo: non è raro incappare nel brutto tempo in Franken e questo era uno dei tiri più veloce ad asciugarsi.

Parlando di Germania, un altro climber ben conosciuto è David Firnenburg, uno dei due forti fratelli. In quel di Ceuse, David ha salito piuttosto velocemente Pornographie, il 9a liberato da Alex Megos. Il tiro è uno dei più ripetuti sul grado e David lo considera un pelo soft, un po' più facile rispetto a La Cadre, un altro 9a che è vicino a salire. Anche lui come Stefan Scarperi, non ha usato il kneepad per avvicinarsi alle condizioni in cui la prima salita è avvenuta.

Continuando la serie "tiri e Tiri", Josh Ibbertson ha salito il suo secondo 9a. Dopo un cantiere durato una ventina di giorni, Josh è riuscito ad accaparrarsi una rarissima ripetizione di Northern Lights, uno dei tiri più famosi al mondo. Circa 25 anni fa Ben Moon chiodava questa lunghezza a Kilnsey, per regalare poi l'onore della prima libera a Steve McClure, che l'ha salita nel 2000. In vent'anni conta le ripetizioni di Ondra, Megos, Bosi ed ora di Ibbertson.

Fonte pagine IG degli atleti

AP

 

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875