Flash news dal mondo falesia

Rogora, Marin, Palao, Kruder da 9a

25 agosto 2020
Una ventata di no gravity days è piovuta nelle falesie europee. 

Laura Rogora, dopo aver vinto la sua prima tappa di Coppa del Mondo in carriera (seconda italiana dopo Luisa Iovane), si è concessa qualche giorno di riposo nella bellissima zona vicino a Briancon. Il riposo le sta stretto e allora si è buttata su un bel progetto, La Prophétie des grenouilles, un tiroliberato da Yann Ghesquiers. Tre giri, 9a. Ah ok! Questo segna un successivo passo avanti nella carriera di Laura. In questo 2020 ha vinto una world cup, salito un 9b e ripetuto un 9a in giornata! 

Edu Marin, abituato alle vie difficili, torna sul 9a con Menina Sixtina a Rodellar. La sua salita è solo una tappa per il processo finale: Las Meninas, 9a+/b. Tutto questo come periodo di relax, il suo progetto principale rimane Arco Iris, una multipitch potrebbe arrivare all'8c+/9a!

Luis Palao invece sembra essere ciò che gli americani definiscono unstoppable. Il suo ultimo post su Instagram è composto da poche parole ed una bella lista di salite: Santo Calédon (9a FA), Santo Escaqueo (8c+/9a) e Invictus (8c). Ormai neanche teniamo il conto di quanti 9 ha salito Palao, spesso in compagnia dei due amici Andrada e Flor. 

Jernej Kruder, detto Krudi, ha approfittato invece di un crollo delle temperature per salire in suo progettino: Umetnost. Anche per lui si tratta di un 9a, ovviamente l'ultimo di una lunga lista in continua crescita. Umetnost è un tiro liberato da Domen Skofic, probabilmente la via più dura in Slovenia (secondo il suo apritore). Per non farsi mancare nulla, ha liberato anche una nuova linea: Platina, 8b+.

Fonti canali social degli atleti. 

AP

Zenit 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875