Cerro Torre - Prima invernale 1985

[VIDEO] il commento di Ermanno Salvaterra

11 luglio 2015 1985, un anno storico. Si svolge Sport Roccia, un evento che cambiò per sempre le sorti dell'arrampicata avviata ormai alla pratica sportiva ma è anche l'anno di gradi imprese alpinistiche, come la prima invernale sul Cerro Torre ad opera di Ermanno Salvaterra, Maurizio Giarolli, Andrea Sarchi e Paolo Caruso che attraverso la Via del Compressore arrivano nei primi giorni di luglio in vetta al Torre. Era una delle prima volte che si portava attrezzatura cinematografica per riprendere una salita del genere Un impegno notevole che si è andato ad aggiungere al già gravoso lavoro delle quattro guide. Grazie a questo però, è possibile rivedere oggi immagini uniche, di rara bellezza e romanticismo, ed è proprio Ermanno Salvaterra a parlarci di quella esperienza. "Era la prima volta che facevamo riprese e ci era stato chiesto da Ambrogio Fogar per la trasmissione "Jonatahan-dimensione avventura". Avevamo una vecchia Bolex a molla...altri tempi! La bobina che dovevamo inserire durava 3 minuti. La macchina si caricava girando una leva e poi a molla andava per una trentina di secondi. Ho ancora a casa quella macchina...A quel video anche se non mi piace molto sono molto affezionato perché mi ricorda tanti bei momenti e intensi. E poi sono passati trent'anni: molte cose sono cambiato, anche il modo di fare alpinismo naturalmente. Una volta entravi davvero in un mondo inesplorato: lunghe distanze da coprire con poche o nulle informaizoni, i campi da allestire, l’assenza di meteo… ora per quelle cose è come essere qui. Se tornerò in Patagonia? Non mi piace parlare dei miei viaggi, vedremo dopo l'estate."    
C 11

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875