Burgada e Revol conquistano Everest e Lothse

Per Kilian Jornet è anche record di velocità

22 maggio 2017

Due importanti successi nel mondo degli 8000 si sono succeduti in queste ore. Kilian Jornet Burgada ha completato la sua salita sull’Everest (8848 m), da solo e senza corde fisse, partendo dal Campo Base a 5100 m e puntando direttamente alla vetta con lo straordinario tempo di 26 ore. Quella che fa parte del progetto Summits of my Life sarebbe la più veloce salita mai registrata per la montagna più alta della Terra anche se, sulla via del rientro, Kilian si è dovuto fermare al Campo Base Avanzato, intorno a 6400 m per problemi di stomaco che gli hanno impedito di fare rientro direttamente al punto di partenza.

Vittoria anche per la francese Elisabeth Revol che ha effettivamente conquistato il Lothse (8516 m) e che sta facendo anch’essa rientro. Un problema tecnico aveva fatto tenere il peggio per la forte alpinista. A causa di un segnale debole infatti, aveva mandato un messaggio troncato che inizialmente aveva fatto intendere uno stop a pochi metri dalla vetta. In realtà, dopo aver raggiunto la cima la francese era scesa per ritrovare la comunicazione ed inviare il messaggio, che visto le condizioni in cui si trovava non era stato scritto correttamente.

La stagione 2017 si arricchisce di altre conquiste insomma, che si vanno a sommare al famoso record di Nives Meroi e Romano Benet, prima coppia a completare le salite di tutti e 14 gli Ottomila, e a quello di Peter Hámor, primo slovacco a riuscire nella medesima impresa.

news kilianjornet.cat/gazzetta.it

740x195 climbingym

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875