Condizioni sul Monte Bianco 4 gennaio

Bollettino tratto da La Chamoniarde

05 gennaio 2019
Di seguito il bollettino delle condizioni nel massiccio del Monte Bianco tratto dal sito La Chamoniarde.

Tempo asciutto ma ventoso in attesa di una perturbazione prevista per martedì. La neve è molto dura e ghiacciata sia fuoripista che sulle piste. Si scia nelle zone del Bel Oiseau e Loriaz (un po’ di portaggio), al Mont Buet e nel Vallon de Bérard (poca neve e sci disagevole nella parte inferiore del vallone), sull’Aiguillette des Posettes per l’itinerario scialpinistico classico, sulle “solite” delle Aiguilles Rouges con partenza dalla funivia dell’Index (Crochues-Bérard, Col des Dards, Col du Belvédère, Col de Beugeant…) e del Brévent. Piuttosto frequentato anche il bacino d’Argentière (salita alla stazione a monte della funivia chiusa; colli del Tour Noir, d’Argentière, du Passon in a/r). Occorre prudenza anche sulle gite più facili a causa della neve molto dura (raccomandati i rampant).

Le temperature in abbassamento hanno migliorato le condizioni delle cascate: segnalata un po’ di attività nel vallone del Trient e nel bacino d’Argentière (rive destra e sinistra).

La situazione in alta montagna è, al contrario, ancora sfavorevole e il vento non potrà che peggiorare le attuali condizioni secche. Durante le giornate più calme e miti sono state fatte la Traversata delle Aiguilles Marbrées (Punta Helbronner) e la Cresta dei Cosmiques (Aiguille du Midi). Su quest’ultima è possibile evitare la zona di frana della scorsa estate salendo direttamente per il canalino che si apre a destra dell’Éperon des Cosmiques. Anche la Goulotte Chéré è stata ripetuta ma è molto secca.

Il bollettino completo e in lingua originale si trova sul sito de La Chamoniarde.

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875