80 Primavere

Nuova via sul Pizzo di Porola (Alpi Orobie)

05 febbraio 2019
Marco Birolini e Ennio Spiranelli hanno tracciato 80 Primavere sul Pizzo di Porola (Alpi Orobie).

80 Primavere è un lungo itinerario che si sviluppa su terreno misto attraverso l’articolata parete sud est del Porola. Ennio Spiranelli commenta: “Questo tipo di salite, a mio parere, sono difficili da valutare, a causa delle condizioni che possono facilmente e velocemente variare. Complessivamente direi TD+”.

80 Primavere è dedicata a Mario Bergamelli, Presidente Onorario del Gruppo Alpinistico Nembrese, per il suo ottantesimo compleanno.

 

Alpi Orobie, Alpi e Prealpi Bergamasche (Lombardia)
Pizzo di Porola 2981 m, parete sud est
80 Primavere
Marco Birolini (CAAI) e Ennio Spiranelli (CAAI-GAN Nembro), 25 gennaio 2019, dopo un tentativo precedente effettuato con Alessandro Ceribelli.

600 m ca., TD+

Materiale: classico da ghiaccio e misto in ambiente. I primi salitori hanno usato 7 chiodi da roccia, una serie di friends (fino al 2 BD), una serie di nuts, 6 viti da ghiaccio. Le soste sono tutte da attrezzare. Sulla via è rimasto un solo chiodo in S10.

Accesso: da Valbondione (Val Seriana, BG) come per il classico Canale Centrale di Scais alla "Fetta di Polenta", passando per il Rifugio Coca e la cosiddetta Conca dei Giganti.

Relazione: percorrere il primo quarto del Canale Centrale di Scais per trovare l’attacco sulla parete di destra. Il tracciato segue una serie di goulottes evidenti su ghiaccio di cascata, neve farinosa e roccia. La via è complessivamente impegnativa perché impone di muoversi con sicurezza su terreno molto vario. Il primo tiro è tecnicamente il più difficile, mentre la parte finale è più ostica dal punto di vista della ricerca della linea. I primi salitori sono usciti in cresta e, vista l’impossibilità di raggiungere la vetta seguendo lo spigolo a causa del forte vento e delle cornici, hanno effettuato una doppia di 30 m per fare ingresso nel canale sud est. Da lì hanno raggiunto la vetta. Probabilmente, arrivati sotto le rocce finali, conviene traversare per un tiro di corda verso sinistra e portarsi sul pendio di neve che conduce direttamente alla croce di vetta.

Discesa: lungo la via normale per il Passo di Coca. Vedere V. Cividini, M. Romelli, Ghiaccio delle Orobie, Versante Sud, 2013.

Relazione e immagini fornite dagli apritori.

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875